Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

I Giovani Democratici: «Viabilità insostenibile a Massa. Bisogna progettare, non improvvisare»

MASSA – «Riteniamo ormai opportuno, e inevitabile, ricorrere alla stampa per amplificare le già forti e giuste lamentele cittadine; poiché se proviamo a farci ascoltare in maniera formale non otteniamo che un aleatorio silenzio». A parlare sono i Giovani Democratici di Massa, che rivolgono una critica nei confronti dell’amministrazione Persiani e delle scelte da essa intraprese per quanto riguarda nel ridisegnare le strade della città.

«Siamo ben contenti della decisione del sindaco e dei suoi sottoposti di voler ridisegnare la cartina stradale della città, a patto che non si facciano prendere la smania dell’impresario di monopoli (coi soldi dei cittadini), e facciano le cose fatte bene. – continuano i Giovani Democratici – Purtroppo, nell’ultime settimane sono sorte le inevitabili e pericolose conseguenze di questo loro egocentrismo, portando la situazione a dei livelli preoccupanti, stressanti e insostenibili per la viabilità urbana. Si sono volute costruire rotonde dove non vi era spazio; si è voluta cambiare completamente la viabilità cittadina con cambi di corsie e obblighi direzionali dove non vi era la possibilità di farlo. Tutto questo nel pieno centro della città, creando caos e disagi vari, tale che se dovesse passare un solo mezzo di emergenza, a meno che non abbiano studiato anche un fantascientifico passaggio aereo degno di Isaac Asimov, non osiamo nemmeno pensare alle criticità che si andrebbero a creare».

«Pensiamo, quindi, – concludono – che sia giunto il momento di lasciar perdere l’orgoglio e di ragionare da organo amministrativo, non da mirabolante progettista improvvisato. Siamo fiduciosi, o forse disperatamente speranzosi, di una “redenzione” e di una presa coscienza della situazione».