LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Scuola Poggioletto, è scontro tra Alberti e amministrazione: «Mentono sapendo di mentire»

Il consigliere: "Sono come bugiardi seriali che dicono la verità solamente quando si sbagliano. Le risposte alla mia interrogazione sono inequivocabili"

MASSA – Dopo il comunicato e le interpellanze di Stefano Alberti, consigliere comunale a Massa del Partito Democratico, sulla sostituzione del blocco bagni della scuola “G. Carducci” di Poggioletto, non ha tardato la replica dell’amministrazione Persiani (qui) molto critica nei confronti del consigliere del consigliere che, però, non ci sta e aggiunge altro pepe alla faccenda.

«Mentono sapendo di mentire, sono come bugiardi seriali che dicono la verità solamente quando si sbagliano. – scrive Alberti in una nota – Al di la di alcune farneticazioni sul mio conto, che fa ormai parte del loro metro di giudizio, carta canta. Nel mio ruolo di consigliere comunale, su sollecitazione di molti genitori della scuola ho rivolto una interpellanza e una interrogazione all’amministrazione sull’urgenza di sostituzione del blocco bagni alla scuola G. Carducci di Poggioletto. Le risposte sono inequivocabili: ” L’importo dell’intervento in questione è stato quantificato dall’Utc in euro 80.000 e potrà essere realizzato dopo la fine dell’anno scolastico, in modo da non arrecare ingenti problematiche agli studenti ed al personale scolastico.”. Risposta interrogazione n.prot.26686 del 22/04/2021».

«”Per quanto riguarda la problematica, che si trascina da anni, dei bagni, nel piano delle opere 2021-2023, l’amministrazione aumenterà lo stanziamento annuale del 2021, al fine di effettuare il suddetto intervento, che secondo una stima degli uffici ammonta ad euro 85.000. Infine, poichè, l’intervento in questione della sostituzioni dell’intero blocco bagni e delle tubazioni di scarico e di adduzione delle acque, lo stesso sarà posto in essere tenendo conto della possibile interferenza con l’apertura della scuola”. Risposta interpellanza n.prot.66769 del
17/11/2021».