Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Italia Nostra: «Serinper, la chiarezza non fa parte di questa amministrazione»

MASSA – Il caso Serinper ha scosso nel profondo la comunità massese e con essa tutta la politica cittadina. Il presidente di Italia Nostra, sezione Massa e Montignoso, Bruno Giampaoli è intervenuto di nuovo sull’argomento con una lettera indirizzata al sindaco di Massa, Francesco Persiani.

«Alcune settimane fa le rispondevo sulla questione Serinper chiarendo che era mia intenzione solo criticare i politici e i funzionari pubblici che hanno taciuto o risultano collusi con la Serinper e  invitavo la gente a sostenere la magistratura nella ricerca dei colpevoli. – scrive Giampaoli al sindaco – In questa lettera dichiaravo anche la mia solidarietà a lei e al prefetto per le minacce ricevute e nella speranza che oltre alla costituzione come parte lesa avrebbe istituito anche una commissione consiliare d’inchiesta da tutti auspicata per ulteriore chiarezza. Oggi apprendiamo che la cosa non si farà lasciando così la città nel dubbio e con la sola certezza che la trasparenza e la chiarezza non fanno parte di questa amministrazione».

«Comunque come rappresentanti della società civile, fuori da ogni interesse partitocratico, torniamo a chiederle di istituire la commissione consiliare d’inchiesta perché la gente vuole capire se tra gli amministratori e il personale addetto, da noi pagato, ci sia qualcuno che non ha fatto il suo dovere e in qualche modo abbia contribuito a ledere i diritti dei più deboli e indifesi cioè dei nostri figli. – conclude Giampaoli – Il nostro sindaco, il sindaco di tutti, deve dare soddisfazione alla città offesa».