Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

La Festa dell’Unità salta per il secondo anno di fila: «Sarebbe impossibile rispettare le norme anti-covid»

Il Pd di Massa-Carrara: «La decisione è stata anche motivata dal preservare le persone che da sempre si adoperano sia in cucina che nel servizio ai tavoli, evitando di esporli a maggiori rischi»

MASSA-CARRARA – Salta anche quest’anno la Festa dell’Unità. A darne l’annuncio è il Partito Democratico provinciale di Massa-Carrara attraverso una nota: «Questa terribile pandemia che dall’inizio
del 2020 ci affligge, ci obbliga a rinunciarvi per il secondo anno consecutivo. E’ comprensibile a tutti come la gestione di una sagra che accoglieva in genere circa 1000 persone al giorno, sia impossibile da svolgersi tenendo conto dei flussi e delle normative anti-covid. La decisione è stata anche motivata dal preservare le persone che da sempre si adoperano sia in cucina che nel servizio ai tavoli, evitando di esporli a maggiori rischi, così come abbiamo ritenuto importante dare l’opportunità di ripresa a tutte le attività di ristorazione, così che neanche un coperto debba venire a mancargli. Al contrario, a noi mancherà quel senso di comunità, quel momento aggregativo che durante quei pochi giorni si perpetuava e ricreava solidarietà e spirito di appartenenza, mancheranno i dibattiti e le discussioni politiche che si protraevano fino a tarda ora e che offrivano momenti di vera passione politica, mancheranno le sfide a biliardino o a briscola e le bevute in compagnia, mancherà, in sintesi, tutto il divertimento che una Festa regala. Abbiamo avuto centinaia di solleciti perché si potesse fare la Festa dopo lo stop della scorsa estate, perché è forte da parte di tutti il desiderio di ritornare alla normalità, di sentirsi finalmente fuori dall’incubo covid, purtroppo non sarà possibile, i numeri non ci permettono di abbassare la guardia, ma il PD promette che la prossima edizione della Festa dell’Unità sarà una ripartenza col “botto” per regalare ai nostri elettori e simpatizzanti delle giornate indimenticabili».