Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Green Pass, Musetti (Fi) va all’attacco: «Bandoni, paladino delle minoranze, discrimina nel suo ristorante»

Il cuoco per il momento non vuole replicare al rappresentante di Forza Italia

MARINA DI CARRARA – «Il ristorante Le Palme discrimina chi non ha il Green Pass. Proprio loro che dovrebbero tutelare le minoranze dopo una vita spesa per i diritti dei lavoratori e degli omosessuali, ora discriminano chi non ha un foglio sanitario. Siamo alle liste di prescrizione staliniste». È Gianni Musetti di Forza Italia a intervenire sulla polemica emersa negli ultimi giorni dopo la presa di posizione di Alessandro Bandoni e Nicola Del Nero che gestiscono il ristorante di Marina di Carrara.

«Gli ineffabili Bandoni, da sempre in lotta per i diritti delle minoranze sessuali e Del Nero – scrive Musetti – si stanno esibendo da giorni sul palcoscenico delle cronache giornalistiche locali. Voglia matta la loro di ergersi ad arbitri, giudici e inquisitori del “Green pass”. Ossia: se sei cliente gradito ad entrambi, puoi entrare e metter le gambe sotto il tavolino; altrimenti nisba, tira fuori il “Green pass” o vattene a mangiare e bere altrove».

«Tutti – dice ancora il politico – hanno il diritto di mangiare al ristorante, lo prevede la legge, chi non ha il green pass mangia all’esterno chi lo ha può anche andare nelle sale interne. Contrariamente si discrimina e si commette forse un grave reato, che un esercizio pubblico non può perpetuare. Già anni addietro questa coppia inflessibile di sinistra semi-estrema urlava ai quattro venti: “Qui da noi uomini e donne di destra non mangiano!”. Altroché l’oste partigiano “Ometto” di Bedizzano che cacciava via i tedeschi sin dal 1945… Bandoni e Del Nero l’hanno superato».

Dopo l’attacco di Musetti, La Voce Apuana, ha contattato Alessandro Bandoni, per avere una sua replica. Al momento però il cuoco ha scelto di non rispondere al rappresentante di Forza Italia.