Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Pinqua a Carrara: «Per ora siamo solo alla fase 1, fra 12 mesi Raggi tornerà a fare il dipendente della sua ditta»

CARRARA – «Pinqua: per ora siamo solo alla Fase 1, tra 12 mesi quando inizierà la Fase 2 i grillini saranno spariti. L’assessore Andrea Raggi ha postato sulla sua pagina Facebook i dettagli del progetto per l’attuazione del “Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare” (Pinqua). Al nostro comune che in graduatoria è  al 258 posto su 271 ammessi, sono stati  assegnati quasi 15 milioni di euro per interventi di riqualificazione socio-residenziale e rigenerazione urbana dell’ex Colonia Vercelli». Commenta così Massimiliano Bernardi di Alternativa per Carrara il post dell’assessore Raggi sul programma Pinqua.

«Innanzitutto ci complimentiamo con l’ingegner Emanuele Donadel che ha curato il progetto dedicato all’ex campo profughi di Marina e confidiamo in una riqualificazione di una zona centrale di Marina ovest. Detto ciò sui progetti di riqualificazione urbana ci preme chiarire due punti sostanziali: il primo che l’assessore Andrea Raggi, che è  capace solo di promuovere se stesso e i suoi compari, per incompetenza ed immobilismo, non è riuscito a portare a termine nemmeno uno dei progetti finanziati con il Bando delle Periferie per 18 milioni di euro lasciati in eredità dall’amministrazione precedente. E, visti i tempi, i 5 Stelle se ne andranno senza aver raggiunto un obiettivi già preconfezionato. – continua Bernardi – Punto numero Andrea Raggi si è guardato bene da scrivere su Facebook che il Programma è suddiviso in 2 Fasi: e ora si è conclusa solo la FASE 1. Le risorse attualmente disponibili per il programma sono 2,8 miliardi nel PNRR M5C2, oltre a circa 400 milioni di risorse nazionali, ossia un totale di circa 3,2 miliardi di Euro. Complessivamente invece Le risorse necessarie per finanziare tutte le domande ritenute ammissibili dall’alta commissione ammontano a circa 4,3 miliardi quindi manca circa 1,1 miliardi di Euro, forse saranno inseriti nella prossima legge di Bilancio o FSC o altro».

«Raggi naturalmente si è  guardato bene di infornare i cittadini sulla Fase 2 che prevede che entro e non oltre 240 giorni dalla pubblicazione del  decreto che dà  il via ai lavori cioè esattamente 8 mesi, il Comune dovrà far pervenire i Progetti del livello di progettazione che si
intendono mettere a gara, tra quelli previsti nel progetto. Dopodiché l’alta commissione verificherà i progetti entro i successivi 90 giorni quindi passeranno altri tre mesi. Per cui noi stigmatizziamo il solito vuoto ed effimero trionfalismo propagandato dall’assessore al nulla,
Andrea Raggi che, sicuramente nella Fase 2, cioè tra 12 mesi sarà tornato a fare il dipendente della sua ditta e quindi non ci resta che rimboccarci le maniche per cercare di portare a buon fine questo progetto eccellente e davvero interessante».