Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Variante regolamento urbanistico, Benedetti: «Forza Italia è sempre stata favorevole»

MASSA – Scontri e discussioni accese. Queste sono state le protagoniste dell’ultimo consiglio comunale massese. Ma al termine degli accesi dibattiti sono state approvate le varianti al regolamento urbanistico del Comune di Massa, con la minoranza che in segno di protesta ha abbandonato l’aula durante la votazione. Su questo è intervenuto il presidente del consiglio comunale Stefano Benedetti.

«Probabilmente la minoranza consiliare non se n’è accorta, ma le due pratiche votate e approvate ieri sera a larga maggioranza dei consiglieri comunali, rappresentano l’avvio della parte finale del Regolamento Urbanistico, un percorso iniziato durante il mandato Volpi e portato a termine dall’amministrazione Persiani con l’avvallo di tutti i partiti della coalizione di Centro Destra. – ha scritto Benedetti – Le pratiche N.135 ( Variante 1 al Regolamento Urbanistico con modifiche delle norme tecniche di attuazione per l’adeguamento alla L.R. N. 41/2018, al Regolamento DPGR 39/R/2018 ed il perfezionamento di alcune disposizioni normative ) e la N.136 ( Approvazione definitiva delle parti ripubblicate dell’ R.U. ), precedono l’ultimo passaggio in Regione e quindi la pubblicazione nel BURT e la definitiva adozione dello strumento più importante e strategico del territorio, quello che permetterà il rilancio dell’economia e una boccata di ossigeno per le ditte dell’edilizia oltre l’indotto, ormai fin troppo collassate a causa della crisi e dello stato di emergenza. Ma la cosa più importante è che a distanza di 40 anni e più dall’adozione del precedente Piano Regolatore, si potrà ritornare a costruire, ristrutturare,ampliare, recuperare spazi , frazionare gli alloggi a favore delle famiglie e quindi superare i tanti problemi sofferti in questi anni. Spiace dover constatare che la minoranza non ha compreso l’importanza di tale strumento ed abbia abbandonato il Consiglio Comunale adducendo motivazioni legate all’iter della pratica e non alla sostanza della questione. Forza Italia fin dall’inizio dell’attuale mandato amministrativo, ha fortemente appoggiato e favorito questo percorso per accelerare i tempi di adozione dello strumento urbanistico e ieri sera ha concorso con il proprio voto a dare alla città una importante risorsa per il futuro».

«Auspichiamo, inoltre, come già più volte richiesto, l’aumento del personale dipendente e tecnico nel Settore Urbanistica del Comune, – conclude Benedetti – per favorire le numerose richieste degli utenti e nel contempo per smaltire la grossa mole di lavoro pervenuta in questi ultimi mesi».