Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Regolamento alloggi Erp, istituita la Commissione casa a Carrara. Cinque Stelle soddisfatti

CARRARA – «Nello scorso consiglio comunale è stata votata la presa d’atto del nuovo regolamento di assegnazione, gestione e cambio alloggio E.R.P. Questo regolamento, che contiene molte novità, è stato proposto al L.O.D.E. dell’11 giugno proprio dal Comune di Carrara, con delega all’assessore Galleni, ed è stato votato a favore da tutti i sindaci dei Comuni della Provincia presenti in quella seduta». Il Movimento 5 Stelle di Carrara commenta così l’ultima votazione avvenuta in consiglio comunale.

«La presidente della commissione sociale Tiziana Guerra è intervenuta aprendo la discussione in seduta di consiglio e, dopo aver espresso apprezzamento per il lavoro svolto, ha auspicato che venissero comprese le innovazioni presenti in questo nuovo regolamento, sia per quel che riguarda il miglioramento dell’azione sinergica con Erp sia per quel che attiene alla tutela di situazioni di disagio legate a disabilità e soggetti anziani. Il gruppo del Movimento 5 Stelle ha votato in blocco a favore di questo regolamento che va ad istituire una commissione Casa, tutela per la prima volta i nuclei familiari al cui interno vi sono persone colpite da un handicap grave e, nella fase dell’esecuzione, introduce criteri di priorità prevedendo anche la possibilità di sospendere il procedimento per determinati nuclei ritenuti fragili. – spiegano i 5 stelle – Viene introdotta per la prima volta la possibilità per i Comuni di derogare agli standard abitativi in presenza di famiglie al cui interno vi siano soggetti con disabilità ex lg 104/92, ponendo attenzione all’armonica convivenza di quei nuclei e avendo a cuore la loro migliore condizione di vita».

«Inoltre, anche in fase di assegnazione di un alloggio, questi nuclei non decadranno in caso di rinuncia qualora gli spazi dell’alloggio assegnato non fossero sufficienti a garantire un’armonica convivenza. Infine, per gli stessi motivi e presupposti, sarà possibile per queste famiglie anche chiedere l’accorpamento o con ambienti liberi e limitrofi. Queste importanti innovazioni, tra le quali l’esame da parte della commissione Casa delle istanze di sospensione dell’esecuzione per le famiglie individuate come fragili, – continuano i pentastellati – sono racchiuse in questo regolamento che vuol essere uno strumento che sia di salvaguardia per una giustizia sia formale che sostanziale. Perché è uno strumento che fornisce criteri e indicazioni precise ma al contempo fornisce anche indicazioni e strumenti di verifica per valutare ogni caso nella sua specificità ed unicità».

«Il gruppo consigliare del Movimento 5 Stelle Carrara ringrazia l’amministrazione di Carrara – conclude la nota – che lo ha presentato e i Comuni che lo hanno approvato dimostrando di voler condividere un atto di civiltà».