Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

«C’è bisogno di tutelare le persone dalle violenze. Sosteniamo il Ddl Zan»

MONTIGNOSO – «Il Partito della Rifondazione Comunista di Montignoso sostiene l’approvazione del DDL Zan. Non ci può essere incipit diverso per questo scritto. C’è bisogno di tutelare le persone dalle violenze omolesbobitransfobiche, di riconoscere tali violenze come espressione di un sistema di dominio e chi a esse sopravvive o, tristemente, soccombe come un soggetto oppresso. C’è bisogno di parlarne nelle scuole, di istituire un osservatorio che le monitori, di fornire strumenti concreti di autodeterminazione e autonomia a chi le subisce. C’è bisogno di una legge contro l’omolesbobitransfobia, punto». È molto chiaro il comunicato della sezione di Rifondazione Comunista a sostegno del tanto discusso disegno di legge contro le discriminazioni.

«I rallentamenti e gli emendamenti trancianti che si annunciano arrivare in aula al Senato sono il segno che le forze reazionarie del nostro paese transitano trasversalmente tutto l’arco parlamentare, tradendo anche quella vocazione progressista che ha sempre considerato la salvaguardia dei diritti come elemento fondamentale, al pari dei diritti sociali. – proseguono – Tutto questo avviene dopo che lo Stato del Vaticano ha lamentato violazioni del concordato provando ad intervenire, di fatto, a gamba tesa nelle questioni interne italiane».

«Come Partito della Rifondazione Comunista di Montignoso sosteniamo e sosterremo ogni iniziativa che sul nostro territorio sia mirata alla tutela delle persone vittime di violenza a causa delle proprie scelte e condizioni sessuali, – concludono – con l’obiettivo di porre una forte contrapposizione al sistema patriarcale che ancora oggi limita e discrimina la parità di genere».