Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

«L’amministrazione butta fumo negli occhi con eventi fuori portata economica»

Più informazioni su

MASSA – «L’atto eseguito dal sindaco Persiani ci lascia senza parole, non solo per il tempismo perfetto che spezza le ali ad una piccola ripresa economica del nostro territorio dopo più di un anno di agonia sociale e commerciale, ma soprattutto per il sacrificio che il nostro sindaco è disposto a compiere per sentire una soave, ma senza dubbio non prioritaria, Sinfonia in re minore. Il dimezzamento del “Estate Ragazzi” , oltre ad essere un gran dispiacere per i nostri bambini e adolescenti che dopo una stagione scolastica e sportiva compromessa avrebbero voluto senz’altro sfogarsi e riassaggiare una sfumatura di vita “normale”, è inoltre un grave danno alle famiglie che spesso hanno contato sul “Estate Ragazzi” nella sostituzione ad una più dispendiosa Baby Sitter». A scrivere sono Lorenzo Mosti, segretario provinciale dei Giovani Democratici, e Carolina Farneti, segretaria comunale di Massa dei Gd.

«Noi Giovani Democratici, – aggiungono – forse più vicini per data anagrafica a queste dinamiche, siamo profondamente delusi da questa scelta, soprattutto dopo grandi e rumorosi “no” a molte proposte, certamente più utili alla nostra città, e sicuramente meno dispendiose. Non vogliamo in alcun modo dire di no a tutto per ideologia politica, ma crediamo fortemente che una risorsa come i 145 mila euro spesi per questo evento esclusivo potessero senz’altro essere spesi diversamente con più eventi spalmati sul territorio, per far si che ogni realtà della città potesse, attraverso queste iniziative, beneficiare del flusso di persone che ne deriverebbero. Come spesso siamo stati abituati a vedere, l’amministrazione pensa a buttare fumo negli occhi ai cittadini con eventi che sono obiettivamente fuori dalla portata economica del nostro comune»

«La nostra proposta è quindi quella di puntare prima ad un consolidamento di piccoli eventi sparsi sul nostro territorio, rivolti a ragazzi, bambini e adulti, per poi sperare in futuro, attraverso la buona riuscita di questi ultimi, in maggiori finanziamenti per eventi culturali e di intrattenimento».

Più informazioni su