Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Scuola di Castagnetola a rischio chiusura, il caso finisce in Parlamento foto

Il deputato Cosimo Ferri (Iv): «Interesserò il ministro Bianchi. Le famiglie hanno bisogno di sentire la scuola vicina e di riavviare un percorso scolastico di normalità».

MASSA – «Porterò il caso all’attenzione del ministro Bianchi, – interviene Cosimo Maria Ferri – non è il momento dei tagli alle classi. Le famiglie hanno bisogno di sentire la scuola vicina e di riavviare un percorso scolastico di normalità, dopo l’annata difficile a causa della pandemia». La richiesta di Ferri (Italia Viva) è quella di mantenere la classe prima della Primaria di Castagnetola plesso I.C “Alfieri Bertagnini” di Massa (Massa-Carrara) che sarà soppressa.

«L’abbandono culturale e sociale – prosegue l’onorevole – non può essere la soluzione, soprattutto per l’importanza della presenza di un luogo di istruzione, inclusione e cultura di vitale importanza per una piccola frazione e per i paesi a monte. Le risposte però non sono state positive, l’Ufficio Scolastico Territoriale se da una parte ha proposto di aumentare il corpo docente, dall’altra non garantisce la prima classe. Basta con la logica dei numeri: le situazioni variano e le frazioni non possono essere abbandonate. Ci vogliono segnali concreti, è inutile dire sì ai tagli delle classi pollaio e poi sopprimere classi perché ci sono pochi alunni. Una rinnovata attenzione per il territorio di Massa-Carrara deve essere centrale per la politica scolastica che non deve seguire la logica del risparmio ma deve soddisfare la necessità di una scuola a misura di alunno, di famiglia e del territorio.

«Rimuovere le barriere – conclude Ferri – deve essere la nuova via della politica del Ministero dell’Istruzione al fine di diminuire il rischio di disagio culturale e sociale a cui sono esposte le piccole comunità come quella di Castagnetola, se abbandonate»