Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Musetti (Fi) duro con l’assessore Forti: «Diteci cosa ne sarà dell’estate»

Più informazioni su

CARRARA – Gianni Musetti (Forza Italia), l’amministrazione del Comune di Carrara (Massa-Carrara) sulla questione inerente il programma degli eventi estivi, e si scaglia contro l’assessore alla Cultura Federica Forti: «E anche quest’anno siamo alle solite. Mesi di pandemia, con politica e dirigenti comunali pressoché a far nulla, se non delle grandi “comparsate” sui giornali, tanti discorsi inutili sulla ripartenza e resilienza e, poi, i risultati della giunta grillina sono sempre gli stessi: il nulla più assoluto. E così, mentre tutta Carrara e provincia vengono invasi dai manifesti con i calendari degli eventi estivi ben organizzati per tempo dal Comune di Massa e di Saranza, entrambi non a caso governati dal centro destra, il nostro Comune è ancora in alto mare. Solo una mostra al Museo Carmi, alla padula, per altro mal pubblicizzata e mal gestita come al solito dall’assessore alla Cultura Federica Forti. Solo una mostra, probabilmente l’unica cosa che vuole la Forti, fregandosene dell’accoglienza turistica, delle attività ricettive e della vita sociale e culturale dei nostri centri commerciali naturali di Marina, Avenza e Carrara».

«La stessa – prosegue Musetti – si sta impegnando tutto il suo bilancio sui musei con scarsissimi risultati, non solo per colpa della pandemia, ma per la sua incapacità ad attuare un piano di rinnovamento e del sistema museale. Quanti biglietti, cara assessore, hai venduto in prevendita per i musei di Carrara? Rispondi sei hai il coraggio
Nel frattempo pare, anche a vedere dal suo curriculum su Linkedin e sui vari siti (http://www.palazzospinelli.org/ita/docenti-scheda.asp?id=docenti&idn=399), che a lei interessi solo aggiornarlo prendendosi meriti che non le appartengono. Infatti, come si può leggere da quello che scrive, dice di aver aperto e curato il Carmi, il centro arti plastiche e il nuovo museo del marmo. Tutte falsità palesi, visto che erano progetti voluti e conclusi con la scorsa amministrazione. Insomma, pur di vendersi meglio come museologa, prende meriti che non ha, gestendo tutto il bilancio, anche quello destinato alla delega per il turismo che detiene, per i musei, ma non per farli funzionare in una rete di accoglienza e di promozione del territorio, ma solo per mettersi personalmente una spilletta sul petto, per realizzarsi personalmente nella sua professione di organizzatrice di mostre e di professoressa in museologia».

«Si sta facendo il curriculum con i soldi dei cittadini e dei commercianti ed esercenti di Carrara, che devono esporre nei loro bar, ristoranti, negozi, le iniziative che fanno a Massa. Per la Forti fare l’assessore è stato come vincere al gratta e vinci, senza neppure comprarlo. Prima il via libera alla costruzione di edifici residenziali nei suoi terreni alla stazione, poi il curriculum per farsi più professionale.  Quindi, cara Giunta grillina, appena avete finito di fare i vostri comodi, ci dite che cosa sarà della nostra estate?»

Più informazioni su