Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Teresa Bellanova a Marina di Carrara, l’apprezzamento di Italia Viva

CARRARA – «Soddisfazione e apprezzamento per la visita a Carrara di Teresa Bellanova e Raffaella Paita, due donne di spicco di Italia Viva per l’impegno profuso volto a migliorare gli standard di efficienza e la capacità di risposta del territorio in diversi ambiti di competenza». Così la sezione carrarese di Italia Viva dopo la visita delle due esponenti.

«La visita è iniziata nella sede dell’autorità di sistema portuale a Marina di Carrara, con l’incontro della comunità portuale da parte della viceministra alle Infrastrutture e Mobilità sostenibili-Mims Teresa Bellanova, con delega agli scali alla presenza anche della presidente della commissione Trasporti alla Camera dei Deputati Raffaella Paita. – spiega Italia Viva – Durante l’incontro sono stati illustrati alcuni dati sui traffici dello scalo del nostro porto al fine di sottolineare segnali particolarmente positivi nel primo quadrimestre di quest’anno, recuperando sui traffici del 2020 e sul 2019. Sul piano degli investimenti sulle opere portuali, è stata ribadita da parte di Teresa Bellanova la strategicità del nostro scalo. Dopodiché ha incontrato i cittadini e le associazioni di categoria presso il bagno Doride e, nel corso del dibattito, la viceministra, dopo aver ascoltato gli interventi dei numerosi rappresentanti locali, ha espresso la volontà di lavorare insieme a tutti i soggetti coinvolti sui diversi argomenti. Consapevole dei pesanti disagi causati all’economia dalla mancanza di infrastrutture adeguate, la Bellanova ha ribadito il “sì” agli investimenti sulla sostenibilità ambientale sia con il Pnrr, ma non trascurando quell’insieme delle infrastrutture necessarie ad agevolare la mobilità delle merci e delle persone. Abbiamo tante risorse che sono state inserite nel Piano Nazionale di ripresa e resilienza e dobbiamo spenderle bene nei tempi utili per il territorio e per la sua attrattività ha continuato la viceministra».

«La rappresentante di Italia Viva ha inoltre sottolineato l’importanza delle infrastrutture anche per la nostra economia locale che deve essere movimentata nei tempi utili per arrivare su quei mercati, – conclude Italia Viva – dove ci sono i consumatori che si possono permettere il costo del Made in Italy. Per quanto riguarda la portualità ha aggiunto essere una sfida importante perché investire sui porti significa investire anche sul futuro, significa investire su un’economia più sostenibile e investire per dare prospettive ai ragazzi e alle ragazze di questa città non solo alle persone che già operano in quelle attività. Ci sono questioni che vengono da tante disattenzioni del passato, che non consentono rapide alternative perciò il progetto della Pontremolese, che torna di attualità e sarà ripreso».