Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Roberta Dei (Fi) attacca Persiani: «L’ufficio urbanistica del Comune di Massa al collasso»

MASSA – Roberta Dei, consigliera comunale di Massa, attacca il sindaco Persiani in merito alla riorganizzazione degli uffici del settore Urbanistica. «La riorganizzazione degli uffici dell’urbanistica al quinto piano, voluta dal Sindaco Persiani, ha portato a un vero e proprio collasso della struttura che non è più in grado di rispondere alle richieste che provengono dai professionisti e dai cittadini. – commenta la presidente – L’aver rimosso i dipendenti più esperti in un contesto di carenza di personale è stata una decisione scellerata a cui occorre porre immediatamente rimedio. Tutti gli ordini professionali avrebbero scritto a Persiani per chiedere di ritornare in qualche modo sulle sue decisioni. Condoni, sanatorie, pratiche edilizie legate al bonus del 110% sono tutte rallentate e mettono a rischio sia l’accesso ai bonus sia le transazioni nel mercato immobiliare».

«Servirebbe immediatamente il potenziamento del front-office dell’urbanistica – prosegue Dei – inserendo almeno un geometra per snellire le richieste di accesso alle concessioni e il loro reinserimento in archivio. Esiste il fondato rischio che le pratiche di concessione vengano perse o si perdano parti di esse. Occorre procedere da subito a un rapido piano di assunzioni e richiamare alcuni dei dipendenti più esperti dai settori in cui sono stati spostati, dove sono uno spreco di professionalità e competenze. La sostituzione del dott. Ticciati da parte del dott. Della Pina è stata poi la ciliegina sulla torta di un disastro annunciato. Oberato dagli incarichi e dai relativi compiti gli è stato erroneamente affidato un settore che necessitava di una dirigenza a tempo pieno e soprattutto tecnicamente preparata.»

«Sembrerebbero esserci – conclude la consigliera di Forza Italia – pesantissimi ritardi nella firma di molte pratiche di concessione e sanatoria che potrebbero esporre il Comune di Massa a pesanti richieste di risarcimento del danno. Resta poi il dubbio che esista un potenziale conflitto di interessi per la gestione da parte del solito soggetto della Polizia Municipale, della vigilanza edilizia e il rilascio di sanatorie. Sindaco Persiani non c’è più tempo da perdere l’edilizia è un settore fondamentale per la ripresa e non sta in piedi solo con qualche appalto dei lavori pubblici del Comune di Massa».