Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Rifacimento piazza Stazione, M5s: «Dove sono trasparenza e partecipazione?»

Più informazioni su

MASSA –  “Il rifacimento di piazza della Stazione è solo uno dei tanti esempi che si possono fare per dimostrare l’assoluta indisponibilità dell’amministrazione Persiani di fare della partecipazione e della trasparenza le parole d’ordine per la realizzazione di opere che andranno a modificare, in maniera evidente, gli spazi della comunità. Perfino i consiglieri comunali non sono stati coinvolti o informati tardivamente sui dettagli dei lavori, rispondendo con difficoltà anche alla ripetuta richiesta dei documenti relativi ai progetti. Eppure il sindaco Persiani si era presentato con delle linee programmatiche in cui dichiarava che – Il perseguimento della massima trasparenza nell’attività di governo locale è una delle priorità dell’Amministrazione in quanto efficace strumento di prevenzione e di contrasto del fenomeno della corruzione e della cattiva amministrazione nonché diffusione della cultura della legalità – È evidente che questo impegno non sia stato rispettato, lasciando in sospeso molte domande”.
Il commento arriva dalla Vicepresidente del Consiglio comunale, Luana Mencarelli, così da spiegare le motivazioni che hanno portato il M5S di Massa a protocollare una mozione per rendere le commissioni consiliari trasparenti e partecipate.

Aggiunge il collega pentastellato Paolo Menchini: “I cittadini, spesso basiti, ci chiedono, come abbiamo permesso l’esecuzione di determinati lavori sul territorio senza protestare; idem per i regolamenti, penso solo ad esempio a quello della valorizzazione del commercio del centro storico, approvato a tappe forzate prima in commissione e poi in consiglio ed infine pesantemente contestato dagli stessi commercianti. È evidente che c’è troppa opacità nell’attività che avviene quotidianamente nelle commissioni consiliari.”

Concludono i consiglieri del M5S: “Se la nostra mozione verrà approvata, i temi in discussione nelle varie commissioni consiliari, saranno comunicati preventivamente sul sito del Comune e i cittadini potranno scegliere se e quali seguire in diretta streaming oppure risentire in differita selezionandoli dall’archivio on line. Finalmente trasparenza e partecipazione, il miglior antidoto ai pasticci di questa amministrazione”.

Più informazioni su