Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Falda inquinata tra Massa e Carrara, Edison ricorre al Consiglio di Stato. «Si esegua la sentenza del Tar»

Ad affermarlo il deputato M5s, Riccardo Ricciardi: «Il Tribunale amministrativo è stato chiaro: l'azienda è corresponsabile». Mencarelli e Menchini: «Bene che il Comune di Massa si costituirà in giudizio»

Più informazioni su

MASSA-CARRARA – «Il Tar è stato chiaro: Edison Spa (ex Montedison/Farmoplant) è corresponsabile dell’inquinamento nella falda di Massa-Carrara che oggi appartiene all’area Sin e Sir, a valle del fosso Lavello. Il Tribunale di Firenze dopo aver esaminato migliaia di pagine della perizia aveva giudicato corretto il provvedimento del ministero dell’Ambiente che ricordava il principio per cui l’obbligo di bonifica è in capo al responsabile dell’inquinamento, a prescindere dalla corresponsabilità di altre imprese. Aveva ragione il Ministero, aveva ragione Arpat. Eppure oggi Edison ha il coraggio di rimettere tutto in discussione». Commenta così il deputato massese Riccardo Ricciardi, vice capogruppo del Movimento 5 Stelle alla Camera, la notizia del nuovo ricorso di Edison contro la sentenza del Tar, che si era espressa in merito all’inquinamento delle acque sotterranee.

«Oggi Edison fa appello al Consiglio di Stato, che potrebbe addirittura sospendere la sentenza del Tar. L’azienda non contenta chiama in causa tra gli altri anche il ministero della Transizione Ecologica, Arpat, Ispra, Regione Toscana. Nel frattempo in cittadini massesi attendono dal 1988 chiarezza sulla vicenda».

«Siamo felici che il sindaco Francesco Persiani stavolta abbia deciso che il Comune di Massa si costituirà in giudizio nel ricorso al Consiglio di Stato di Edison» commentano i consiglieri 5 Stelle di Massa Luana Mencarelli e Paolo Menchini. «Ovviamente la nostra battaglia sarà al fianco dei cittadini massesi per il diritto alle bonifiche e all’esecuzione della sentenza del Tar, che per noi rimane una sentenza storica, che vogliamo vedere attuata».

Più informazioni su