Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Le Istituzioni Informano di La Voce Apuana - Comune di Carrara

Carrara: prorogato il termine per partecipare alla consulta delle politiche giovanili

Più informazioni su

CARRARA – «Siamo convinti che la Consulta delle Politiche Giovanili sia uno straordinario strumento di partecipazione ma anche un modo per provare a colmare la distanza, sempre più grande, tra le nuove generazioni e la politica. Come ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ‘Se le nuove generazioni sono fredde rispetto alla politica, il Paese diventa più fragile’. Carrara con questa iniziativa prova a dare il suo contributo affinché questo non avvenga». L’assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili Federica Forti rilancia così l’invito ai ragazzi tra i 14 e i 23 anni a  partecipare alla Consulta delle Politiche Giovanili, istituita lo scorso maggio con delibera di Consiglio Comunale.

Nei prossimi giorni verrà formalizzato il rinvio della scadenza per la presentazione delle domande che slitterà dal 20 al 30 aprile, proprio per dare più tempo ai giovani di ricevere notizia dell’istituzione dell’organismo ed eventualmente aderire. «Stiamo intensificando la comunicazione sull’argomento perché sappiamo che questa fascia di età è difficilmente raggiungibile dai canali di informazione tradizionali. Anche per questo abbiamo chiesto aiuto alle scuole, in modo da essere più capillari» ha aggiunto l’assessore Forti.

L’amministrazione ricorda che la consulta non svolgerà nessuna attività di propaganda politica, ma avrà la finalità di proporre progetti, attività, approfondimenti e iniziative finalizzati a un maggiore coinvolgimento dei giovani, favorendo la socializzazione e occupandosi di tutte le materie inerenti le nuove generazioni. Possono partecipare i ragazzi di età compresa fra i 14 ed i 23 anni di età (al momento della nomina) presentando, entro e non oltre il prossimo 30 aprile, la domanda, redatta su apposito modulo predisposto dal Comune che è scaricabile dal sito https://web.comune.carrara.ms.it.

La domanda, compilata in ogni sua parte e  indirizzata al Settore  Attività  Produttive / Cultura e biblioteca/Servizi educativi e scolastici del Comune di Carrara, allegando copia non autenticata di un documento d’identità, in corso di validità potrà essere nviata tramite PEC all’indirizzo  comune.carrara@postecert.it, o ancora spedita tramite raccomandata A.R., indirizzata al Dirigente del Settore Attività Produttive/Cultura e Biblioteca/ Servizi Educativi e Scolastici, Comune di Carrara, Piazza  2 Giugno 1 – 54033 Carrara o ancora consegnata all’ufficio Protocollo del Comune di Carrara, Piazza Due Giugno, n. 1 (aperto al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 12.30. Tutte le informazioni sul sito web.comune.carrara.ms.it.

 

Più informazioni su