Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Eco e sisma bonus, Fenapi: «Rilascio pareri troppo lento»

Più informazioni su

MASSA-CARRARA – «La burocrazia permane il vero ostacolo alla crescita delle aziende e un paradossale deterrente per i cittadini e le famiglie». Questo è quanto afferma il sindacato Fenapi di Massa-Carrara in un comunicato in merito ai bonus erogati dallo Stato in tema di ecologia e adeguamenti anti-sismici.

«Seppure in un periodo di covid dove tutto si è complicato ulteriormente, – continua Fenapi – si devono evidenziare le opportunità poste in essere dal Governo per contribuire a risolvere problematiche attinenti le imprese dell’edilizia e dell’impiantistica, come i bonus energia, il superbonus 110% e al contempo supportare le famiglie rispetto alle loro esigenze (e talvolta obblighi) di ristrutturazione edile e ambientale».

«Tematiche importanti di grande aiuto ai settori interessati e ai nuclei familiari ma che nella pratica si scontrano, essenzialmente, con gli uffici preposti operanti nei dipartimenti dell’urbanistica. Infatti non ci pare normale che per rilasciare pareri e fotocopie di immobili per verificarne la consistenza rispetto alle situazioni reali debbano trascorrere oltre tre mesi. A questo poi occorre aggiungere la tempistica delle banche chiamate a sostenere determinati progetti, per cui dalla predisposizione del piano di fattibilità a all’inizio dei lavori, passano circa cinque mesi non solo facendo passare la voglia ai soggetti interessati di proseguire nell’istanza per accedere al legittimo superbonus 110 ma anche facendo rischiare di non avere più i tempi necessari per concludere i lavori previsti. Quindi occorre velocizzazione da parte dei comuni e degli istituti di credito oltre alla necessaria proroga del Superbonus da parte del Governo».

 

 

Più informazioni su