Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Cassonetti intelligenti e rifiuti abbandonati, Mgs: «Si pensi anche agli “invisibili”»

Più informazioni su

CARRARA – «In quanto giovani ecologisti, apprezziamo molto la decisione dell’amministrazione di portare finalmente la raccolta differenziata anche nel centro storico. Da qualche settimana, infatti, l’amministrazione ha fornito Carrara di cassonetti smart dotati di una chiusura intelligente che necessita di una particolare eco-card per l’apertura, tuttavia abbiamo rilevato un problema non indifferente nella gestione degli stessi: pare che buona parte di questi cassonetti sia ignorata dalla cittadinanza che preferisce abbandonare affianco ai bidoni la spazzatura piuttosto che utilizzare la propria card per aprirli e gettarla dentro». Lo scrive in una nota la sezione carrarese del Movimento Giovanile della Sinistra.

«Come Movimento Giovanile della Sinistra, temiamo che parte del problema non derivi esclusivamente dall’inciviltà dei cittadini, che sicuramente gioca un ruolo fondamentale, ma possa trovare una spiegazione nelle modalità di distribuzione della card, inoltre notiamo la possibilità che parte della cittadinanza possa essere in qualche modo esclusa dal possesso dell’eco-card: pensiamo ai senzatetto, per esempio, o anche ai cittadini più anziani che, pur muniti della stessa, rischiano di trovarsi impreparati di fronte a questa novità. Noi abbracciamo l’idea di città verde proposta dall’amministrazione in questo senso, ma la invitiamo a riconoscere la necessità di accostare all’idea di ambientalismo tutte quelle istanze di giustizia sociale che sono indissolubilmente legate al tema dell’ambiente, dal sostegno alla povertà al riconoscimento degli invisibili».

Più informazioni su