Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Rifiuti abbandonati a Carrara, il M5s: le telecamere ci sono già e aumenteranno foto

Il gruppo di maggioranza risponde a Fratelli d'Italia: «Sono nascoste e pertanto non sono segnalate con insegne luminose in stile "Las Vegas"»

CARRARA – «Leggiamo con stupore e interesse il comunicato di un non meglio precisato “Dipartimento Equità Sociale e Disabilità” di Fratelli d’Italia. Tuttavia, rispondiamo ugualmente alle accuse che ci vengono mosse. Partiamo, innanzitutto, da un concetto che dovrebbe essere ovvio: la videosorveglianza c’è». Lo afferma il Movimento 5 Stelle di Carrara, che interviene sul caso degli abbandoni di rifiuti avvenuti negli ultimi giorni a Carrara, dopo la sostituzione delle isole ecologiche con i cosiddetti cassonetti “intelligenti”.

«Un secondo concetto ovvio – prosegue il M5s – ma che evidentemente non è: le telecamere sono nascoste, e pertanto non sono segnalate con insegne luminose in stile “Las Vegas”, se non i cartelli che avvisano gli utenti che l’area è oggetto di videosorveglianza. Sta agli utenti e ai cittadini essere sempre educati e rispettosi della città in cui vivono, non soltanto quando vedono una videocamera registrarli. Inoltre, sperando che venga colta la similitudine, cogliamo l’occasione per chiedere al “Dipartimento trasporti” di Fratelli d’Italia se rispettano sempre i limiti di velocità imposti dal codice della strada, oppure solo se ci sono controlli».

«Comprendiamo, ad ogni modo – aggiungono ancora i pentastellati – la voglia e l’interesse di Baruzzo e di Fiorini di fare campagna elettorale: per noi parlano i numeri, come ad esempio l’aumento degli stanziamenti sulla videosorveglianza (che Baruzzo tanto criticò l’anno scorso), il potenziamento dei controlli della municipale che partirà in questi giorni su Carrara (come già comunicato nei giorni scorsi) e le multe erogate a chi è stato beccato abbandonare rifiuti. Il nostro unanime ringraziamento all’assessore Sarah Scaletti e al Comando di Polizia Municipale per l’impegno nel risollevare il decoro urbano della nostra città e nel sanzionare chi lo deturpa».