Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

«Persiani doti via Galvani e l’area ex Mattatoio di allaccio alla fognatura»

MASSA – «Persiani fa miracoli e trasforma un accordo del 2014 fra il comune di Massa e Gaia Spa, per dotare i Ronchi e parte della Zecca di fognatura, in un obiettivo centrato dalla sua amministrazione. Sarebbe utile che Persiani, invece di intestarsi accordi e crono programmi del 2016 altrui, si interessasse di dotare di allaccio alla fognatura via Galvani e l’area ex Mattatoio». Ad attaccare l’operato del sindaco di Massa è il collettivo Massa Città in Comune.

«È stupefacente vedere uno scavo abbandonato per realizzare 35 appartamenti Erp nel totale silenzio delle istituzioni e constatare il disinteresse per un collegamento ormai necessario alla rete fognaria di abitazioni residenziali, – continua la nota del collettivo – attività industriali, artigianali, un ex asilo, un canile e fino a poco tempo fa anche di un centro migranti in uso a Serinper con 50 ospiti».

«Eppure ci sono le denunce, – concludono – anche alla Procura della Repubblica, sullo scarico di acque reflue nel Frigido in quella zona di città a cui si accompagnano nel periodo estivo prelievi illegali di acqua dal corso del fiume per annaffiare giardini, orti sulle due sponde del fiume e per far funzionare alcune attività industriali presunte abbandonate. Chiediamo all’amministrazione comunale e a Gaia Spa di chiarire quando avverrà l’allaccio fognario per le fantomatiche case popolari dell’ex Mattatoio, per le abitazioni civili della zona e per tutte le attività industriali e artigianali presenti lungo il corso del Frigido nella zona dell’ex Mattatoio».