LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

«L’amministrazione non risponde». Mencarelli (M5s) chiede l’intervento del difensore civico regionale

MASSA – «Vi pare un indirizzo trasparente e democratico di un’amministrazione che una consigliera debba chiedere l’intervento del Difensore civico per poter avere risposte ad accessi legittimamente presentati?». Inizia così la nota di Luana Mencarelli riguardo a ciò che è successo nei giorni scorsi, quando la consigliera pentastellata si è ritrovata a chiedere l’intervento del difensore civico regionale.

«Eppure – continua – questo è quello che è successo proprio a me, nel mio pieno diritto, sancito sia dalla legge che dal nostro Regolamento, e nello svolgimento delle mie funzioni.  Non è la prima volta che mi succede di non ricevere riscontro alla mie richieste, ne sortì anche una mia dichiarazione in consiglio e uno scambio di mail con il segretario comunale, anche responsabile della trasparenza e della prevenzione della corruzione. Stavolta dopo più di un mese, quando i giorni previsti sarebbero 5, memore, ho fatto ricorso all’intervento del Difensore civico regionale per avere risposta sia da un ufficio comunale che da due partecipate del Comune: Asmiu e Master srl – spiega la consigliera del M5s – Mentre Asmiu ha dato esito all’istanza perorata dal Difensore recapitandomi tutta la documentazione indicata nell’atto di accesso, la Mster srl, dopo ben due mesi dalla richiesta, si è sentita libera di rilasciarmi solo parte dei documenti di cui chiedevo la consegna».

«Quando un membro del consiglio fa richiesta di dati o atti sta svolgendo la propria funzione di controllo sull’operato amministrativo che ha riflessi e conseguenze sul territorio e sui cittadini, che talvolta lamentano persino potenziali abusi o illegittimità, ad esempio nelle assunzioni o altri tipi di contratto oppure nelle concessioni – prosegue nella nota – Quindi se i documenti non vengono messi a disposizione della consigliera che ne fa richiesta se ne limita colpevolmente il legittimo ruolo e si alimentano dubbi altrettanto legittimi. Ho richiesto un sollecito da parte del Difensore civico da indirizzare a Master srl, dopodiché rimarranno altre vie. In questo momento – conclude Mencarelli – ho altri due accessi consegnati al Comune di Massa, uno ha già superato i giorni prescritti. Vedremo».