LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Consiglio comunale in presenza, Benedetti: «Impossibile lavorare in sicurezza all’interno della sala»

MASSA – Il presidente del consiglio comunale di Massa, Stefano Benedetti, interviene per rispondere ai consiglieri dell’opposizione che sollecitano il ritorno ai consigli comunali in presenza. «Perché comprendano definitivamente che la scelta della presidenza del consiglio, ma anche del sindaco, Giunta e capigruppo di maggioranza, con l’avallo del tecnico responsabile della sicurezza Virgilio Vitaloni, scaturisce dall’impossibilità di lavorare in sicurezza all’interno della sala consiliare» spiega.

«Gli spazi per tutte le persone necessarie a svolgere il consiglio, e si parla di circa cinquanta soggetti, non permettono la messa in sicurezza, come richiesto dall’ultimo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, che ha stabilito che “sono sospesi i convegni , i congressi e gli altri eventi, ad eccezione di quelli che si svolgono con modalità a distanza; tutte le cerimonie pubbliche si svolgono nel rispetto dei protocolli e le linee guida vigenti e in assenza di pubblico; nell’ambito delle pubbliche amministrazioni le riunioni si svolgono in modalità a distanza , salvo la sussistenza di motivate ragioni; è fortemente raccomandato svolgere anche le riunioni private in modalità a distanza”» chiarisce il presidente del consiglio comunale massese.

«Quindi, appurato che la volontà di codesta presidenza del consiglio e del sindaco, è quella di garantire la sicurezza ai consiglieri comunali, prendo atto che, comunque, è vietato  l’accesso e la presenza del pubblico che nel consiglio in presenza assume l’aspetto più importante, interessante e strategico – afferma Benedetti – Considerato questo fatto e poi l’impossibilità di stare a distanza all’interno della sala consiliare, l’aumento dei costi con una continua e costante sanificazione dell’ambiente ed un fastidioso e probabile non salutare riciclo dell’aria invasa dai prodotti chimici utilizzati per la sanificazione, comunico ufficialmente che i consigli comunali, le riunioni delle commissioni e riunioni varie, continuano con il sistema online (video conferenze), fino a che non sarà cambiata la situazione e il presidente del consiglio dei Ministri stabilirà che si può lavorare anche in presenza senza nessun tipo di precauzione» conclude.