LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Carrara 2022, grandi manovre nel centrodestra: «Entro aprile il candidato a sindaco»

I partiti della coalizione si sono riuniti ma senza Fratelli d'Italia che precisa: «Dare la priorità al programma, poi vengono le persone»

Più informazioni su

CARRARA – Grandi manovre nel centrodestra di Carrara in vista delle elezioni comunali del prossimo anno: «Entro aprile – annunciano i partiti (Fratelli d’Italia escluso) – annunceremo il candidato sindaco». «Dopo la pausa per le festività natalizie – fanno sapere in una nota – ha ripreso a riunirsi il tavolo “Prima Carrara”, composto dalle forze politiche del centrodestra e da numerose forze civiche e politiche cittadine. Siamo lieti di constatare che il tavolo si è progressivamente allargato e oggi rappresenta una coalizione potenzialmente in grado di vincere le prossime elezioni amministrative e di rappresentare un cambiamento epocale per la nostra città. Questo grazie al contributo di quasi tutte le forze del centrodestra e di una serie di movimenti e aggregazioni cittadine provenienti dal civismo e anche da settori moderati della città e della sinistra riformista».

«All’ultimo incontro – riporta il comunicato – hanno partecipato rappresentanti dei seguenti gruppi: Lega- Salvini premier, Forza Italia, Cambiamo con Toti, Alternativa per Carrara, Carrara vive, CarraraFutura, Movimento Mazziniano Italiano Repubblica e Costituzione, Carrara nel cuore, Verdi per Carrara. Tutti gli intervenuti hanno convenuto sull’esigenza di riunirsi in un’unica coalizione alle prossime elezioni amministrative del 2022 e di individuare un candidato a sindaco entro il prossimo mese di aprile in modo da sviluppare una lunga campagna di ascolto della città per poi tradurre le istanze emerse in un innovativo programma di governo, anche grazie all’apporto di apposite commissioni formate da esperti e noti professionisti che sono già in fase di formazione».

«Il tavolo “Prima Carrara” si è detto sin d’ora disponibile ad allargarsi a quelle forze politiche che fanno parte del centrodestra e ancora non hanno partecipato agli incontri e a quelle forze civiche che, pur provenendo da esperienze e coalizioni diverse, intendono inaugurare un confronto allo scopo di creare una alleanza comune sempre più forte. È tuttavia intenzione del tavolo raccogliere le istanze e i contributi anche di quei singoli cittadini che vorranno portare il loro apporto al più importante cambiamento che la città ricordi dal dopoguerra e, a questo scopo, invitiamo chiunque fosse interessato a contattarci all’indirizzo email primacarrara@gmail.com».

Assente a questo tavolo Fratelli d’Italia che, in una nota, tiene a precisare: «Prima i contenuti, poi il candidato». «Nel prendere atto che si è costituito un comitato di cui fanno parte alcuni partiti di centrodestra e altre liste – scrive il coordinatore Lorenzo Baruzzo – e che questo comitato si prefigge di individuare il nome del candidato sindaco di Carrara per le amministrative 2022 entro il prossimo aprile, il coordinamento comunale di Fratelli d’Italia, torna a ribadire che, prima di individuare il candidato sindaco, ora più che mai, considerata l’eterogeneità della “coalizione” venutasi a formare, necessita elaborare un programma di governo che possa dare finalmente a Carrara una speranza per il futuro».

«Solo dopo aver elaborato detto programma – aggiunge Baruzzo – si potrà individuare la figura del candidato sindaco che potrà realizzarlo. Riteniamo che ogni altra forma, possa essere interpretata dai cittadini stanchi di essere amministrati da incapaci , come il vecchio metodo di far politica del “uniamoci per vincere, poi si vedrà”. Fratelli d’Italia sia a livello nazionale che locale non ha mai tradito i propri valori e gli elettori che gli hanno dato fiducia e con la coerenza che la contraddistingue vuol continuare a farlo, nell’esclusivo interesse della collettività, ed esige che la coalizione di cui farà parte dimostri che è lontana dai vecchi metodi di far politica, e dimostri di essere per il vero cambiamento».

Più informazioni su