LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

«Scuole, la riapertura è una necessità umana. Ma ora serve un piano vaccini per tutto il personale»

Il deputato di Italia Viva Cosimo Ferri critico verso alcune scelte del Governo: «I 416 milioni per i banchi a rotelli potevano essere spesi meglio»

TOSCANA – “Riapriamo in sicurezza le aule e vacciniamo con urgenza tutto il personale scolastico. Chiediamo al presidente della Regione Toscana di organizzare e attuare un piano di immunizzazione anche per  gli insegnanti ed il personale Ata”. La questione “covid e scuole” rimane cara al deputato di Italia Viva Cosimo Maria Ferri, che con la ripresa, da oggi, della didattica in presenza anche per le scuole superiori chiede di attuare un piano vaccini per il sistema dell’istruzione. “Ho sempre considerato una priorità la riapertura delle scuole in sicurezza – afferma – ho chiesto di affrontare questo tema partendo dai trasporti e non dai banchi a rotelle, che sono costati circa 416 milioni di euro (cifra che si poteva utilizzare in altro modo per esempio in assunzioni di personale docente e amministrativo, in attività di formazione in linea con le nuove sfide del terzo millennio, compresa quella digitale, in strutture edilizie scolastiche, basate sul principio del confort e dell’accoglienza, del ben essere e del ben stare)”.

Per Ferri la riapertura delle scuole superiori è un risultato importante. “Ma tutto dovrà essere fatto in sicurezza e per  la sicurezza – sostiene – navigando con sicurezza nel nuovo modello di apprendimento che diverrà, senza dubbio, risposta alle esigenze della società”. Quindi la sua proposta: “Occorre predisporre un piano vaccini per tutto il personale scolastico e abbattere i confini dell’isolamento e della chiusura in sé, mai stati così alti e pericolosi come lo sono oggi. La scuola si fa in sicurezza ed in gruppo, quindi in spazi fisici condivisi. La distanza, anche se coordinata, porta i ragazzi più deboli e fragili all’abbandono scolastico oppure, all’isolamento sociale e alla costruzione di mondi interiori virtuali. La riapertura è quindi non solo una scelta obbligata ma una necessità umana. Riapriamo in sicurezza le aule e vacciniamo con urgenza tutto il personale scolastico. Chiediamo al presidente della Regione Toscana di organizzare e attuare un piano di immunizzazione anche per  gli insegnanti ed il personale Ata”.

“La ripresa della scuola – aggiunge il deputato – deve essere però coordinata con trasporti e servizi locali per poter riaprire in piena sicurezza. Nella provincia di Massa-Carrara il tavolo organizzato dalla Prefettura ha svolto un lavoro importante e serio e desidero ringraziare tutti coloro che hanno portato un contributo e in particolare i dirigenti scolastici e tutto il comparto scuola per l’attività svolta con grande serietà e professionalità”.