Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Caso Serinper, Mgs: «I politici coinvolti nell’inchiesta dovrebbero autosospendersi»

MASSA – «Riguardo l’inchiesta della Procura, triste vicenda che ha colpito il nostro territorio (qui i dettagli), la nostra prima preoccupazione consiste nella tutela immediata e futura della parte debole lesa, costituita da minori e da famiglie in difficoltà. Conosciamo le regole del nostro ordinamento giudiziario e il meccanismo della presunzione d’innocenza, di conseguenza sappiamo bene che è compito esclusivamente della magistratura far luce sulla vicenda ed emettere sentenze». Inizia così la nota del Movimento Giovanile della Sinistra Massa-Carrara.

«Allo stesso tempo – prosegue – non possiamo che invitare i politici con evidente responsabilità allo stato attuale degli atti, a prescindere dallo schieramento politico, a prendere atto della situazione e autosospendersi dai loro incarichi istituzionali, vista la gravità delle accuse in questa triste vicenda. Nessuno chiede loro le dimissioni, visto che al momento sono solo indagati, ma riteniamo che l’autosospensione sia un atto doveroso, dettato dal rispetto verso i cittadini e verso l’incarico pubblico ricoperto».

«Quello che sicuramente ci appare chiaro – concludono – è la necessità di un rinnovamento per tutta la politica locale, che ha bisogno di essere animata da nuove energie e nuove menti, in grado di adottare un modus operandi differente e di mettere in campo solide competenze. Il nostro gruppo, forte del lavoro quotidiano portato avanti negli anni, è pronto a contribuire da subito a questa vera e propria inversione di tendenza per il panorama politico locale».