LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Distribuzione mascherine, Martisca (Fi): «Come al solito Carrara arriva per ultima»

CARRARA – “Siamo in zona rossa da due settimane, ma a Carrara niente mascherine”. La denuncia arriva da Lucian Martisca di Forza Italia, che si rivolge all’amministrazione comunale per chiedere che vengano consegnate tutte le 320mila mascherine previste dalla Regione. “Mentre a Massa la distribuzione delle mascherine è già iniziata e nel capoluogo della Regione Toscana sono già state consegnate 10 giorni fa a Carrara siamo completamente abbandonati. Il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha appena annunciato che dal 4 dicembre torneremo in zona arancione, e quindi la distribuzione delle mascherine gratuite non sarà più un obbligo, per questo motivo vogliamo assicurarci che il sindaco De Pasquale consegni tutte le mascherine previste, e pretendiamo delle scuse per questo immenso ritardo”.

“Ci tengo a precisare – prosegue poi Martisca – che il sindaco di Tresana, Matteo Mastrini, ha effettuato la consegna delle mascherine già dal 20 Novembre, simbolo di grande organizzazione, un sindaco che ascolta e lavora per il bene del proprio comune, a differenza di quello che succede a Carrara, dove il sindaco non si preoccupa un minimo dei disagi dei cittadini. Detto ciò i cittadini carrarini rispetteranno il calendario stilato dal Sindaco, anche se la consegna completa delle mascherine avverrà quando la zona rossa sarà già conclusa”.

“Come al solito Carrara è sempre l’ultima – sottolinea infine l’esponente di Forza Italia – sempre in ritardo e cercando di imitare gli altri. Speriamo soltanto che con la consegna delle mascherine presso i punti prestabiliti non si creino assembramenti, se questo avverrà considereremo il piano di emergenza del Sindaco De Pasquale un totale fallimento”