LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Micheloni (Fdi) denuncia: «Città sempre più preda del degrado e della sporcizia» foto

CARRARA – Cumuli di foglie sui marciapiedi, sacchetti della spazzatura abbandonati ai bordi delle strade assieme a mascherine anti covid, cicche di sigarette, bottiglie di vetro, lattine e quant’altro. «Per non parlare poi dell’arredo urbano che oramai trova la sua massima (si fa per dire) espressione nelle transenne – segnala Cesare Micheloni del coordinamento comunale di Fratelli d’Italia nel commentare il degrado di alcuni angoli di Carrara – Le quali, evidentemente, l’amministrazione grillina dopo avere capillarmente distribuito sul territorio ha esaurito».

«Di recente, sindaco e giunta hanno pensato bene di completare l’opera di “arredo” con dei più rudi tondini di ferro impreziositi dal classico, nonché economico, nastro da cantiere. Peccato che – prosegue Micheloni – anche in questo caso, ciò che dovrebbe fungere da provvisori dispositivi di tutela per persone, animali e cose si trasforma, prima, in barriere architettoniche permanenti prede dell’incuria, e dopo, paradossalmente, in conseguenti strumenti di pericolo». Secondo il coordinatore di fratelli D’Italia «a nulla sono valse le segnalazioni nostre e di innumerevoli cittadini che lamentano tutto quanto sopra esposto. E se è pur vero che a volte queste situazioni sono frutto di inciviltà è altrettanto vero che chi amministra la città nulla sta facendo per porvi rimedio. Infine, vista la gravità dello stato delle cose e i rischi che ne conseguono per l’igiene, la sanità e la sicurezza pubblica, nel caso che l’amministrazione comunale non recepisca questo ennesimo appello saremo costretti – conclude – a rivolgerci a Prefetto e Procura della Repubblica».