Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Vertenza Sanac, Nardi (Pd): «Sempre in prima fila per salvare produzione e occupazione»

La deputata risponde al consigliere della Lega: «Segua i lavori della Camera». I consiglieri Carioli e Mosti: «C'è bisogno di unità»

Più informazioni su

MASSA – “Spiace che il consigliere comunale della Lega Marco Battistini non abbia potuto seguire i lavori della Commissione da me presieduta e così non abbia potuto informarsi adeguatamente. Ma, come mi ero impegnata a fare, ho svolto un ciclo di audizioni sulla vicenda Sanac legata, come il consigliere certo sa, alla vicenda nazionale Ilva. In Commissione abbiamo ascoltato sindacati, commissari Ilva, governo e rappresentanti delle aziende legate all’indotto. E, unica parlamentare di Massa-Carrara presente ai vari incontri, ho posto la vertenza Sanac all’attenzione sia del Governo, nella figura della sottosegretaria al Ministero dello Sviluppo Economico Alessandra Todde, sia dei commissari che stanno gestendo Arcelor-Mittal” così Martina Nardi, deputata del Pd e presidente della Commissioni Attività Produttive risponde a Marco Battistini consigliere comunale e presidente della Commissione consiliare attività produttive (qui l’intervento).

“Se il consigliere Battistini è interessato e vuole informarsi – aggiunge Nardi – posso suggerirgli di andare a controllare i lavori della Commissione Attività Produttive (https://webtv.camera.it/archivio?sez=13 a questo indirizzo troverà le registrazione video e audio delle sedute) che sono sempre andati in diretta streaming e quindi visibili a tutti, lui compreso, sul sito della WebTv della Camera dei Deputati”.

“Quello che trovo francamente non accettabile – conclude la deputata Pd – è che la Lega cerchi di fare propaganda sulla pelle dei lavoratori Sanac e delle loro famiglie. Non penso infatti che oggi il compito di un rappresentante delle istituzioni sia fare campagna elettorale, ma impegnarsi per raggiungere l’obiettivo. E in questo caso l’obiettivo oggi è impegnarsi tutti e a tutti i livelli per salvare la produzione e l’occupazione alla Sanac, lasciando da parte le polemiche e le demagogie”.

CARIOLI (PD) E MOSTI (VOLPI SINDACO): «C’È BISOGNO DI UNITÀ»

Sull’argomento intervengono anche i consiglieri comunali Gabriele Carioli (Pd) ed Elena Mosti (Lista Volpi Sindaco). Lo riportiamo di seguito.

Sapete di cosa ha bisogno oggi più che mai il nostro territorio? Di unità. Ed è questo che la politica dovrebbe mostrare ai lavoratori e alle lavoratrici, di Sanac e non solo: la capacità di difendere insieme i posti di lavoro.
Sono anni che partecipiamo in prima linea alle vertenze dei lavoratori e delle lavoratrici, alle loro lotte e alle loro manifestazioni.  Mai abbiamo sentito politici parlare in questo modo. I fatti sono fatti, e la propaganda è del tutto fuori luogo. L’onorevole Nardi in questa vicenda ad oggi ha raccolto la sollecitazione arrivata nel corso dell’ultimo tavolo istituzionale convocando in commissione attività produttive le organizzazioni sindacali per ragionare dell’indotto di Taranto e del futuro del gruppo Sanac. Il 20 ottobre scorso sono state ascoltate le organizzazioni sindacali, il 26 i commissari ex Ilva e il 27 i commissari Sanac oltre alla sottosegretaria Todde. In Commissione sono stati ascoltati i soggetti titolari della vertenza che sono le org sindacali e i commissari. Non si capisce quindi la polemica sull’assenza di convocazione delle istituzioni locali. La vicenda Sanac ha quindi assunto una dimensione ed un’attenzione nazionale, come tale deve essere. Certo è evidente che il percorso per arrivare ad una soluzione della vertenza necessita ancora di impegno e concretezza per questo le organizzazioni sindacali hanno richiesto un incontro al Mise prima del 30 novembre. Richiesta condivisa e rilanciata anche dalla Commissione attività produttive attraverso l’impegno concreto della presidente Nardi. La commissione attività produttive di Massa non dovrebbe servire al consigliere Battistini come strumento politico di parte. Anche perché se vuole metterla su questo piano dovrebbe rammentare che i deputati che hanno vinto il collegio sono quelli di centro destra. Bergamini alla Camera e Mallegni al Senato.  Inoltre gli ricordiamo che Sindacati hanno chiesto un concreto impegno da parte del Sindaco, del quale al momento sulla questione non abbiamo notizie. Nardi perlomeno ha messo all’ordine del giorno della commissione attività produttive sia Sanac che Ilva, proprio per far comprendere che il piano Sanac è dentro quest’ultima. Battistini non accenna nemmeno al documento proposto dalla minoranza da recapitare a tutti gli onorevoli componenti della commissione. Battistini quindi ci dica piuttosto, se lo sa, quali azioni sono state messe in campo dall’amministrazione comunale. Sarebbe utile capirlo.

 

Più informazioni su