LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Aeroporto Cinquale, Forza Italia: «Il Comune asfalti la pista e costruisca 10 piazzole di sosta»

MASSA – “L’attuale gestore dell’Aeroporto del Cinquale non può continuare ad utilizzare la struttura per una serie di palesi anomalie, come lo stesso tipo di gestione, per nulla conforme con le necessità e i bisogni del territorio”. Esordisce così il consigliere di Forza Italia Massa Stefano Benedetti in merito agli ultimi interventi diffusi dalla stampa sull’aeroporto di Massa, alcuni dei quali scritti dal presidente dell’aeroclub. “Alcuni di questi – commenta Benedetti – ipotizzavano una serie di interventi ed iniziative, a mio avviso assolutamente irrealizzabili.

“L’aeroporto è una struttura strategica ed importante – sottolinea il consigliere – ed abbisogna di un progetto puntuale e di rilancio e non può continuare ad essere un giocattolo in mano a pochi appassionati di volo. Senza considerare che i gestori sono morosi di un importo consistente pari a quasi 400.000,00 euro e che per questo motivo saranno esclusi dalla prossima futura gara pubblica e poi, bisogna considerare che da parte dell’amministrazione comunale, non ci sono più i margini per ricucire uno strappo che viene da lontano. Insomma, a questo punto, non ci interessano più le proposte o i progetti di riqualificazione che avrebbero dovuto pervenire per tempo, ammesso che l’aeroclub si fosse messo in pari con gli affitti che ha sempre omesso di pagare e conseguenti rateizzazioni, mai versate, poiché l’intenzione è quella di investire le risorse ed affidare la nuova gestione ad un soggetto credibile che garantisca la ristrutturazione generale dell’intera area, realizzando un progetto di rilancio dell’aeroporto che possa diventare davvero un polo di attrazione dell’intera costa, per non dire di tutta la regione. Ormai è arrivato il tempo di cambiare e passare dalle parole ai fatti. Siamo a metà mandato amministrativo e non possiamo attendere ulteriormente e sono certo che fra poco le cose cambieranno definitivamente. Nel frattempo invito l’assessore competente ad effettuare un sopralluogo anche per accertare l’esistenza di alcuni abusi realizzati negli ultimi tempi”.

“Forza Italia trova deplorevole il fatto che l’Aeroclub stesso abbia deciso di trattenere il possesso dell’aeroporto nonostante il contratto di affitto sia scaduto – aggiunge Domenico Piedimonte dal coordinamento comunale –  E come se non bastasse ha anche deciso unilateralmente di non versare più i canoni stabiliti in 27 mila euro annui, ma di versarne solo 6 mila. Inutile che l’Aeroclub mandi comunicati stampa per annunciare il ripristino di scuole di volo o di iniziative sociali “splendide” a favore dei più deboli. Lasci immediatamente l’area che non gli appartiene e la restituisca ai legittimi proprietari e cioè ai massesi. Altri sapranno fare certamente meglio di quanto hanno fatto loro in questi lustri”.

“Forza Italia, nella sua visione, desidererebbe quindi valorizzare e portare a reddito il patrimonio comunale al pari di quanto farebbe “il buon padre di famiglia imprenditore” – prosegue Piedimonte – e propone ai propri amici che siedono in Giunta di procedere immediatamente ad asfaltare e valorizzare l’aeroporto Massa-Cinquale per farne il volano della crescita del settore turistico. Cosa che comunque è già nell’animo e nei programmi di questa amministrazione. La differenza e la novità della proposta che a Massa Forza Italia ha già sviluppato e portato all’attenzione delle categorie della Confcommercio mentre incontravano  un assessore è la seguente: il Comune di Massa, proprietario dell’aeroporto, asfalti immediatamente la pista e costruisca 10 piazzole di sosta per aeromobili e aerotaxi. Parte di queste piazzole potranno esser date in esclusiva ai comuni limitrofi come Montignoso, Forte dei Marmi e Pietrasanta”.

“Il partito che mi onoro di coordinare ha già fatto fare un sopralluogo ed un preventivo di spesa da una ditta che si occupa di asfaltare le piste negli aeroporti del territorio italiano – spiega il coordinatore – Il costo è stato quantificato in soli 700 mila euro. Con ulteriori 300 mila euro si costruirebbero le 10 piazzole di sosta da collocarsi lato monti e fuori dal cono di decollo atterraggio ed altre piccole migliorie. Da queste piazzole si raggiungerebbe l’ingresso dell’aeroporto con le macchinine che di solito vediamo sui campi da golf o trasportare i bagagli negli aeroporti più grandi. Forza Italia chiede quindi ai suoi alleati di valutare la sottoscrizione di un mutuo ventennale da parte del Comune di Massa dell’importo da 1 milione di euro. Il mutuo avrebbe una rata di circa 55 mila euro annui che potrebbero esser coperti dal canone di 35 mila euro di locazione dell’area non commerciale (visto che il prezzo dell’ultimo contratto era di 27 mila con la pista in brecciolino) ed almeno altri 50 mila euro deriverebbero dall’affitto/esclusiva di 5 delle nuove piazzole di sosta ad un minimo 10 mila euro l’una l’anno. Confidiamo che il Comune di Forte dei Marmi, che dista solo 3 km dall’aeroporto, abbia tutto l’interesse ad avere per sé 2 piazzole per aerotaxi al costo annuo di 10mila l’una. E allo stesso tempo non dubitiamo che il Comune di Pietrasanta non si possa far scappare la possibilità di avere una piazzola tutta per se. E Montignoso, con meno di mille euro al mese, farà altrettanto. In questo modo – conclude – secondo noi di Forza Italia, l’aeroporto di Massa-Cinquale verrebbe messo a reddito in favore della comunità. I guadagni che ne deriverebbero potrebbero essere reinvestiti tutti nel settore turistico, creando così una spirale positiva di redditività”.