LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Regionali Toscana, i commenti politici: alla fine anche a Massa-Carrara “tutti contenti”

Forza Italia: "Nella nostra provincia arrivati al 10% contro una media regionale di poco superiore al 4%". Sordi: "Dobbiamo essere orgogliosi". Al presidente Giani le congratulazioni da Cgil e Cisl: "Ora lavoriamo tutti insieme per migliorare la nostra Toscana"

TOSCANA – L’esito delle elezioni regionali alla fine ha soddisfatto un po’ tutti a Massa-Carrara. E’ quello che emerge dai commenti arrivati dai vari partiti all’indomani della chiusura delle urne. Da una parte la sinistra non può che esultare per la vittoria di Eugenio Giani sull’avversaria Susanna Ceccardi, dall’altra il centro destra vede il bicchiere mezzo pieno: nella provincia apuana, infatti, avrebbe vinto la candidata della Lega, con il 45,6% dei voti contro il 43,9% di Giani.

“La percentuale di Forza Italia Massa, rispetto alle scorse comunali, è passata dal 3,5% al 5,65%. ha sottolineato il coordinatore comunale Domenico Piedimonte -. La scelta del candidato massese, Stefano Benedetti, è stata una scelta felice e vincente che ha premiato il grande lavoro di squadra che l’intero coordinamento comunale eletto ha pienamente condiviso e supportato. Insieme alla coordinatrice provinciale Rita Galeazzi abbiamo puntato su nominativi di persone capaci e benvolute dal proprio territorio, Stefano Benedetti e Matteo Mastrini. Persone che da anni lavorano pancia a terra per il territorio. Scelta, questa, che in Provincia ha portato Forza Italia al 10% contro una media regionale di poco superiore al 4%.

“Un risultato straordinario per Matteo Mastrini – ha sottolineato poi Forza Italia -, che con 4.817 preferenze risulta il candidato di Forza Italia più votato della Toscana. Nonostante i numeri, a causa della legge elettorale che premia le grandi città, il seggio non scatta, ma resta il record di preferenze per Mastrini, che anche a livello provinciale sale sul podio con Bugliani e Crudeli del Pd. Per quanto riguarda il centro destra provinciale, anche in questo caso Mastrini è primo davanti ad Amorese di Fratelli d’Italia e Cantoni della Lega”.
“In provincia di Massa-Carrara ha vinto la coalizione di centro-destra grazie alle percentuali che ha portato la lista civica”. Sono le prime parole del Consigliere comunale e provinciale, Antonio Cofrancesco della lista “Toscana civica per il cambiamento”. “Lista che ha ottenuto – evidenzia – ben 1921 voti, corrispondenti al 2,28% a livello provinciale e al 3,37% a livello comunale, che risulta essere la più alta a livello regionale. 808 i voti per Cofrancesco, che poi aggiunge: “Per me è stata comunque una vittoria. La mia analisi? Nessun candidato ha avuto l’appoggio che ho avuto io, che non proveniva da schieramenti di partiti politici, ma da cittadini comuni che hanno sposato la nostra idea di civismo”.
“Dobbiamo essere orgogliosi del risultato delle urne – ha detto invece la candidata del Pd Elisabetta Sordi -. Complimenti a Giacomo Bugliani, Roberta Crudeli e Francesco Micheli per il grande lavoro svolto e in bocca al lupo per tutta la strada da fare. Ringrazio le 3780 persone che hanno espresso la preferenza per me e che mi hanno seguito in una campagna elettorale appassionante. Ho detto per due mesi che le elezioni erano un punto di partenza e non di arrivo e che ora è necessario fare politica buona e scelte di sistema. Ci troveremo presto per proseguire insieme”.

Nel frattempo questa mattina, nel suo primo giorno da Presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani ha visitato la Rcr di Colle val d’Elsa (Siena), accompagnato dalla segretaria generale della Cgil Toscana Dalida Angelini. “Complimenti e buon lavoro a Eugenio Giani- ha detto Angelini -. Ci fa piacere che nel primo giorno da Presidente della Regione Toscana Giani abbia scelto di andare in una azienda a parlare di lavoro coi lavoratori, un messaggio chiaro. L’auspicio ora è di lavorare insieme, ognuno nell’autonomia del proprio ruolo, per continuare a migliorare la nostra Toscana, mettendo al centro il lavoro, all’interno di una cornice di valori condivisi che i toscani nel voto di ieri hanno dimostrato di voler difendere”.

Al commento della Cgil, sempre per i sindacati, si unisce quello di Cisl Toscana. “Congratulazioni e un grande augurio di buon lavoro al neo eletto Eugenio Giani e a tutti i neo-consiglieri regionali. Ci auguriamo di poter stabilire col presidente Giani, così come con i consiglieri e con le forze politiche del Consiglio regionale, un proficuo confronto, per il bene della Toscana e dei toscani”. A dirlo è il segretario generale della Cisl, Riccardo Cerza, che rileva come “positivo il fatto che anche la campagna elettorale, pur in un clima di acceso confronto, non abbia generalmente registrato episodi sgradevoli e toni eccessivi. E’ un punto di partenza, perché i lavori del Consiglio, pur nella diversità di posizioni, siano improntati alla ricerca del bene comune.”

Congratulazioni, infine, anche da parte di Confagricoltura Toscana: “Adesso mettiamoci subito al lavoro per garantire l’occupazione e la sopravvivenze delle imprese agricole – è il messaggio del presidente Marco Neri – Noi siamo disponibili a collaborare da subito con la nuova amministrazione e dare il nostro contributo per risollevare il settore”.