LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Elezioni regionali Toscana, Eugenio Giani nuovo governatore: «I toscani hanno capito». A Massa-Carrara ha la meglio il centrodestra foto

Le prime parole del nuovo presidente. La candidata del centrodestra riconosce la sconfitta e invia un messaggio di «buon lavoro» al rappresentante del centrosinistra

MASSA-CARRARA – Eugenio Giani è il nuovo governatore della Toscana. La coalizione di centrosinistra ha vinto col 48,68%, mentre Susanna Ceccardi ha chiuso col 40,39%. Irene Galletti (M5s) al 6,4%, Tommaso Fattori (Toscana a Sinistra) al 2,24%. Il dato regionale però non coincide con quello provinciale di Massa-Carrara. Nella provincia apuana, infatti, il centrodestra ha chiuso al 45,5% mentre il centrosinistra si è fermato al 44% (Qui tutti i risultati). Tra i candidati apuani al Consiglio regionale, Giacomo Bugliani (Pd) è stato confermato ma per lui potrebbe scattare la “promozione” ad assessore della nuova giunta.

LA DIRETTA

ORE 19.25 – A Massa-Carrara, invece, il risultato è ancora in bilico. Quando sono scrutinate 100 sezioni su 261 Giani è al 45,32%, Ceccardi al 44,86%, Galletti al 6,51%, Fattori 1,88%, Catello 1,43%.

ORE 19.16 – Susanna Ceccardi riconosce la sconfitta e invia un messaggio di «buon lavoro» a Giani.

ORE 19.00 – Le prime dichiarazioni di Giani, nuovo presidente della Toscana: «Quando i toscani hanno capito che il voto era per la loro terra, non hanno avuto dubbi. Questo del resto è un territorio amato in tutto il mondo. I risultati reali sono quelli che stiamo vedendo e non quelli dei sondaggi fatti girare ad arte. Sto ottenendo oltre il 51%. Il giorno della chiusura della campagna elettorale ho capito che la Toscana era con noi. Sono felice e sereno perché sento che questo è un risultato che premia la Toscana, il voto dei toscani per la Toscana. Dedico il successo a mia moglie. A ciascuna delle sei liste della mia coalizione dico un grande grazie».

ORE 18.50 – Eugenio Giani parla da vincitore, è lui il nuovo governatore.

ORE 18.23 – Primi risultati a Massa-Carrara: rispetto ai dati regionali, nella provincia apuana la forbice tra Giani e Ceccardi è meno netta. Quando sono state scrutinate 42 sezioni su 261, Giani raccoglie il 46,14%, Ceccardi il 44,6%, Galletti il 6,23%, Fattori 1,64%, Catello 1,39%.

ORE 17.51 – La segretaria regionale del Pd, Simona Bonafè parla già di vittoria. «Siamo contenti di questo risultato».

ORE 17.40 – Seconda proiezione Swg-La7: Giani allunga col 47,2%, Ceccardi al 40,8%. Un dato confermato in parte anche dai primi risultati ufficiali: quando sono state scrutinati 150 sezioni su 3.937, il candidato del centrosinistra è al 47,42% mentre la candidata del centrodestra al 42,54%.

ORE 17.31 – Il dato finale sull’affluenza in Toscana: 62,7%. A Massa-Carrara è stata più bassa: 54,91%.

ORE 17.08 – La proiezione Swg-La7 conferma la tendenza degli exit poll: Giani 46,50%, Ceccardi 42,30%, Irene Galletti 6,10%; Fattori 2,70%.

Primi exit poll realizzati dalla Rai per le elezioni regionali della Toscana. Secondo lo studio del Consorzio Opinio  il candidato del centrosinistra Eugenio Giani sarebbe davanti al candidato del centrodestra Susanna Ceccardi. La forbice per Giani va dal 43,5% al 47% mentre quella della Ceccardi va dal 40 al 44%.

Sempre secondo questo exit poll la candidata presidente del Movimento 5 Stelle Irene Galletti avrebbe una forbice tra il 4,5% e il 6,5%, mentre il candidato di Toscana a Sinistra Tommaso Fattori tra il 2% e il 4%

Nelle altre regione invece situazioni più chiare tranne in Puglia dopo Raffaele Fitto e Michele Emiliano si giocherebbero la presidenza con un testa a testa. In Veneto Luca Zaia molto avanti, così come in Liguria Giovanni Toti, nelle Marche Francesco Acquaroli, in Campania Vincenzo De Luca.