Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

«Fatti gravissimi sabato notte a Marina di Carrara, massima solidarietà alle forze dell’ordine»

Roberta Crudeli del Pd e Lucian Martisca di Forza Italia intervengono per condannare quanto accaduto nel corso della movida marinella

CARRARA – «Ciò che è accaduto sabato sera a Marina di Carrara è gravissimo. Una movida che in poco tempo si è trasformata in un far west incontrollabile durante il quale sono rimasti feriti due poliziotti a cui va tutta la mia solidarietà e vicinanza unita ad un ringraziamento a tutte le forze dell’ordine che stanno conducendo e portando a termine numerose operazioni per il contrasto alla criminalità nel nostro territorio». Lo afferma la consigliera comunale del Pd, Roberta Crudeli, sui fatti della notte tra sabato e domenica di cui abbiamo parlato qui.

«È oramai da tempo che la situazione a Marina di Carrara è davvero complicata – evidenzia la consigliera – e i residenti denunciano ripetutamente episodi di una movida fuori controllo durante il weekend ma anche infrasettimanale nel periodo estivo, connotata da abuso di alcool e sostanze stupefacenti da parte dei più giovani, che spesso degenerano in risse ed episodi di vandalismo sulle cose e di violenza sulle persone. Sabato sera le forze dell’ordine si sono però trovate a dover gestire una situazione davvero complessa, durante la quale molti ragazzi che si erano recati sul litorale per trascorrere una serata tranquilla sono rientrati a casa spaventati a seguito dell’accaduto. È inaccettabile che le forze dell’ordine vengano aggredite nel momento in cui si adoperano per fare rispettare le regole e per garantire che la stagione estiva si svolga in sicurezza e tranquillità. Alla luce di tutto questo, pur essendo consapevole delle difficoltà di gestione di una situazione così complessa, chiedo alla prefettura di potenziare le forze dell’ordine e  la loro presenza sul territorio di Marina di Carrara durante il weekend soprattutto, al fine di prevenire episodi come quello di sabato e anche per evitare assembramenti durante una fase così delicata legata all’emergenza sanitaria che stiamo affrontando facendo in modo che l’ultimo scampolo di stagione estiva non pregiudichi tutti gli sforzi fatti sino ad oggi».

«Chiedo al sindaco De Pasquale e a tutta la amministrazione di Carrara – afferma Crudeli – di adoperarsi per coadiuvarne l’azione e insistere perché venga integrato il personale a disposizione. È necessario sostenere le forze dell’ordine in questa delicatissima fase che stiamo vivendo e in particolare nelle località balneari come la nostra dove è fisiologicamente più frequente la possibilità di assembramenti rendendo necessaria la presenza di più agenti per far fronte all’attività ordinaria e a quella legata all’emergenza Covid19. I ragazzi hanno tutto il diritto di divertirsi ma nella consapevolezza che questa non è una stagione come le altre. Questa emergenza richiede un ulteriore sforzo di senso di responsabilità. Il rischio è che si ritorni indietro sprecando tutti i sacrifici fatti nei mesi scorsi».

MARTISCA (FORZA ITALIA): «SOLIDARIETÀ ALLE FORZE DELL’ORDINE»

E anche dal centrodestra arriva la solidarietà verso i poliziotti aggrediti. «Succede a Marina di Carrara – afferma Lucian Martisca, di Forza Italia – nella notte tra sabato 22 e domenica 23, scontri fra ragazzi e organi di polizia, quest’ultimi intervenuti con l’intento di far rispettare le regole di sicurezza dovuti all’aumento dei contagi del covid-19. Gli scontri si sono verificati in pieno centro, davanti agli occhi di bambini e turisti, i quali sono scappati dal centro di Marina di Carrara, sono intervenute diverse pattuglie. Forza Italia invia la sua solidarietà alle forze dell’ordine».

«In centro a Carrara si è verificato anche un incidente stradale, più precisamente in via Carriona, dove i carabinieri sono arrivati in un secondo momento perché bloccati a Marina di Carrara, tutto questo accade perché da parte dell’amministrazione non c’è un organizzazione seria, e il nostro caro sindaco Francesco De Pasquale non sa fare altro che emanare ordinanze contro i locali notturni che fanno fatica a stare in piedi, quando invece bisognerebbe intensificare la sicurezza sul nostro territorio, tutelare gli organi di polizia e riorganizzarsi da capo, perché non è possibile che ogni weekend ci siano maxi risse e danni al nostro territorio. Carrara è in piena crisi, non ci sono progetti per i giovani, si annullano eventi in continuazione, la sicurezza lascia a desiderare e soprattutto l’amministrazione non è in grado di recuperare il degrado che domani a Carrara da anni. 3 anni fa si promettevano eventi, concerti, festival, ripristino delle strade e degli edifici storici, ma in questo momento Carrara è al capolinea, degrado e tanta confusione, e si vede chiaramente che De Pasquale non è in grado di gestire una situazione del genere».