LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Dei: “Una democrazia è tale quando si riunisce nelle aule di rappresentanza”

Più informazioni su

MASSA – “A inizio giugno la Procura della Repubblica di Massa ha tenuto l’incidente probatorio sul crollo del ponte di Albiano nel nostro consiglio comunale, dunque ha ritenuto dunque quel luogo sicuro dal punto di vista delle norme anti Covid-19 e adattato a garantire il necessario distanziamento sociale. In totale erano presenti 25 avvocati
difensori, poi ci saranno stati i periti nominati dal giudice, la pm Conforti e sicuramente qualcun’altro. Mi sarebbe piaciuto ascoltare il collega consigliere Bertucci, difensore di uno degli indagati, raccontarci come la Procura ha gestito i lavori nel nostro consiglio comunale e magari sentirlo spiegare al Presidente Benedetti e agli altri
capigruppo. Sono sicura che alla prossima conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari lo farà”. La consigliera Roberta Dei, presidente del gruppo Misto di maggioranza del Comune di Massa, interviene sul caso dei consigli in diretta streaming.

“Una democrazia è tale quando si riunisce nelle aule di rappresentanza ed è da inizio Maggio che chiedo a ogni riunione dei capigruppo di tornarci. Mi è rimasta però non chiara la procedura di convocazione dei consigli comunali dopo l’ultima riunione, quella che ne fatti ha scatenato le polemiche della minoranza. Il Presidente Benedetti ci parlò
di un parere del Segretario Generale che lo confortava nel mantenere online i consigli comunali. Ho fatto richiesta di accesso agli atti per avere quel parere e il Segretario Generale mi ha risposto che nessun parere era stato dato e che dunque non mi poteva fornire alcun documento scritto al riguardo. Successivamente in una seconda email il Segretario mi riferì di uno scambio di idee con il Presidente Benedetti, in forma orale, e che non si trattava di un parere. Resta il fatto che durante la capigruppo Benedetti parlò espressamente di parere del Segretario Generale e successivamente disse che lo avrebbe fatto avere in forma scritta in risposta alla richiesta del capogruppo del PD Carioli. A questo punto forse dovremmo chiedere alla Procura della Repubblica di fornirci un parere scritto su come si utilizza l’aula consiliare in tutta sicurezza visto che la Presidenza del Consiglio appare incapace a farlo”.

Più informazioni su