LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Vecchio ospedale Massa, Lega: «E se l’impegno della Regione fosse solo una promessa elettorale?»

Più informazioni su

MASSA-CARRARA – «Ricordiamo quanto accaduto durante la visita del governatore uscente Rossi all’ex ospedale di Massa, in presenza di una delegazione di dirigenti Asl e politici locali e regionali, fra cui diversi consiglieri comunali in rappresentanza del sindaco Persiani: in quell’occasione fu promesso che durante la settimana successiva (questa) ci sarebbe stato un incontro fra Rossi e i sindaci della conferenza zonale per concludere quanto deciso sull’edificio del vecchio ospedale, ossia avviare celermente l’iter per riportare lo stabile a vocazione sanitaria.
Invece la riunione è stata convocata la scorsa settimana, proprio quando era già stato reso noto agli organizzatori che il Sindaco Francesco Persiani non avrebbe potuto partecipare». Lo afferma la segreteria provinciale della Lega di Massa-Carrara.

«Ebbene – affermano dal Carroccio – è chiaro che siano repentinamente e unilateralmente cambiate le decisioni, convocando la riunione in anticipo rispetto ai tempi annunciati, in una data in cui il sindaco Francesco Persiani non poteva essere presente. Può essere stata una disattenzione o un gesto volontario, certo è che sia stata una scorrettezza e mancanza di rispetto nei confronti di un primo cittadino che, come tale, è il responsabile della sanità comunale. Ci teniamo a precisare che riportare lo stabile alla funzione sanitaria per cui è stato costruito è sempre stata una nostra priorità e per questo avevamo mostrato entusiasmo alla notizia che Rossi avesse finalmente preso questa strada e superato il vecchio progetto che avrebbe trasformato l’immobile in un polo residenziale e commerciale. Non eravamo sorpresi tuttavia del fatto che il ripensamento dell’amministrazione regionale sulla struttura fosse arrivato proprio in piena campagna elettorale, giustificandosi con la motivazione che non poterono farlo prima perché i precedenti governi non garantivano l’assunzione di nuovo organico. Il governatore uscente ha annunciato milioni di euro del Governo pronti per finanziare il progetto: ora pare che nemmeno questi soldi siano così sicuri come sembrava. Noi continuiamo ad avere il forte dubbio che siano le solite promesse elettorali per riempire qualche paginata di giornale e per recuperare quei voti che il PD ha perso da tempo. Ci auguriamo che Rossi ripari a questo grave scivolone e incontri il Sindaco Persiani e che l’iter per ripristinare la destinazione sanitaria all’edificio si concluda davvero».

Più informazioni su