LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Baruzzo (Fdi) scrive al sindaco: «Servono telecamere e più sicurezza per i cittadini”

CARRARA – Il responsabile del dipartimento regionale di Fratelli d’Italia “Legalità sicurezza immigrazione” Lorenzo Baruzzo ha scritto, tramite posta certificata, al sindaco di Carrara Francesco De Pasquale, subito dopo l’incontro con il nuovo comandante di Polizia di Stato, invitando il primo cittadino a «passare dalle parole ai fatti». Qui di seguito pubblichiamo integralmente il testo della Pec.

“Nei giorni scorsi la stampa locale ha dato notizia che lei ha incontrato l’Autorità di Pubblica Sicurezza nella persona del dottor Daniele Manganaro, Primo Dirigente del Commissario P.S. Di Carrara per dargli il benvenuto in Città palesando la disponibilità dell’amministrazione comunale ad una proficua collaborazione .

Prendiamo pertanto spunto da questa notizia per invitarla a passare dalle parole ai fatti, proponendole alcune soluzioni politico amministrative che servano a garantire la sicurezza dei cittadini. In primis sarebbe necessario coprire più capillarmente il territorio con telecamere , da collegarsi in diretta con le centrali operative delle Forze dell’Ordine; telecamere che dovrebbero essere installate ad esempio nel centro storico, piazza Alberica, Piazza Garibaldi ecc. , ad Avenza, soprattutto nella zona di via Giovan Pietro, via Menconi e limitrofe, ove alcuni episodi di cronaca hanno destato nelle scorse settimane allarme sociale tra la popolazione.

Per quanto riguarda i problemi legati alla movida non ci risulta ci siano ordinanze che obblighino la chiusura ad una determinata ora della notte , come succede in molti altri Comuni, la invitiamo eventualmente ad attivarsi in questa direzione.

Inoltre la invitiamo a rendere efficiente la “Task force” (a noi piace utilizzare l’italiano e chiamarlo “Nucleo Operativo”) antidegrado della Polizia Municipale che l’amministrazione ha creato e annunciato con tanta enfasi, ma ad oggi con pochi risultati, affinché possa essere di supporto alle Forze dell’Ordine.

Nel notare che la sua amministrazione è poco sensibile ai problemi della sicurezza, probabilmente per l’incapacità che la contraddistingue , siamo persino disponibili a mettere a disposizione le nostre “professionalità “ a titolo di consulenza gratuita naturalmente, perché per noi la politica è volontariato, affinché Carrara si doti degli strumenti da mettere a disposizione delle Forze dell’Ordine per la prevenzione e la repressione del crimine”.