Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Ex Ospedale Massa, Lega: “Incomprensibile il repentino cambio di idee su destinazione edificio”

“Siamo sempre stati dell’idea che l’ex ospedale di Massa debba essere recuperato dal punto di vista sanitario e siamo felici che lunedì, il Governatore uscente Rossi abbia annunciato di essere d’accordo con noi su questo pensiero”. Lo scrive in una nota la segreteria provinciale della Lega, che poi aggiunge: “Tuttavia resta incomprensibile questo repentino cambio di idee sulla destinazione dell’edificio, dopo che più volte negli anni, quando abbiamo domandato sul recupero di quell’ex ospedale, ci è sempre stato risposto dall’Asl e dalla Regione che l’immobile aveva problemi di sicurezza ed era strutturalmente inadeguato per mantenere la destinazione sanitaria; ciò confermato anche dall’Amministrazione Volpi che ci ha preceduto, tanto da inserire nel RU, nell’aprile 2015, una variante urbanistica che prevedeva la demolizione e il cambio di destinazione in residenziale e commerciale. All’epoca quella soluzione fu molto discussa e poco apprezzata dalla cittadinanza, che, data la forte crisi economica, non riusciva a vedere un eventuale sviluppo della zona, temendo il totale degrado dell’edificio. Anche in quel frangente, noi e tanti altri nostri concittadini continuavamo ad essere sicuri che si dovesse mantenere la vocazione sanitaria. Senza la volontà regionale però era difficile fare i conti e abbiamo quindi cercato altre soluzioni per la costruzione di una casa della salute, di cui la nostra città ha estremo bisogno da tempo. Siamo felici infine che il tempo ci abbia dato ragione e che si possa tornare a parlare di una riqualifica dell’ex ospedale in chiave sanitaria”.

“Certo – prosegue il partito – è servita una crisi sanitaria di entità globale per far cambiare idea a Rossi in soli due mesi. Non è strano invece che un ripensamento sulla struttura sia arrivato proprio in piena campagna elettorale, con la fretta di voler chiudere la partita prima possibile e dando la colpa di non averlo potuto fare prima ai precedenti governi che non hanno garantito l’assunzione di nuovo organico. La campagna elettorale fa miracoli e magicamente i soldi sembrano piovere dal cielo: il Governatore ha annunciato milioni di euro del Governo pronti per finanziare il progetto e qualora ciò non avvenisse, l’impegno della Regione a spendersi in prima persona per la sua realizzazione. Attendiamo ora che il Governatore Rossi faccia quanto promesso, concludere l’iter per cambiare nuovamente destinazione all’edificio ed impiegarlo in ciò per cui è più naturalmente portato: la funzione sanitaria. Abbiamo il forte dubbio che purtroppo siano le solite promesse elettorali fatte per recuperare quel consenso che il Pd ha perso da tempo”.