LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Carrara assegna la cittadinanza onoraria a Liliana Segre

Martedì 16 giugno Consiglio comunale solenne in occasione della Festa di Carrara e dei Carraresi

Il Consiglio Comunale di Carrara assegnerà alla senatrice Liliana Segre la Cittadinanza Onoraria, nel corso della seduta straordinaria “aperta” e in forma solenne, convocata per martedì 16 giugno, alle ore 12:00, presso il palazzo comunale, per celebrare la Festa di Carrara e dei Carraresi, istituita in occasione della ricorrenza del Patrono della città San Ceccardo
La cerimonia si svolgerà senza la presenza di pubblico nel rispetto delle norme per l’emergenza Covid-19, con la possibilità di seguire i lavori sul canale YouTube del Consiglio comunale. In apertura, i saluti del Presidente del Consiglio Comunale Michele Palma e del Sindaco Francesco De Pasquale. In occasione del Consiglio per il Giorno della Memoria, lo scorso mese di gennaio, il Presidente Palma aveva annunciato che il Consiglio comunale di Carrara aveva approvato all’unanimità un Ordine del Giorno in cui si impegnava a conferire alla Senatrice Liliana Segre la cittadinanza onoraria di Carrara, Decorata di Medaglia d’Oro al Merito Civile, “per aver fatto del dolore del suo vissuto e dei suoi ricordi uno strumento di forte valenza etica e sociale insegnando alle nuove generazioni di essere ogni giorno in grado a fare la scelta: quella della non indifferenza”, riconoscendo il valore morale ed educativo del ruolo che la Senatrice Liliana Segre sta svolgendo attraverso una intensa attività di conservazione della memoria e opportunità di conoscenza e crescita per le giovani generazioni.
E’ stato, quindi, deciso di far coincidere, sebbene simbolicamente, la consegna del riconoscimento con la Festa di Carrara e dei Carraresi. E’ una scelta che le forze politiche rappresentate in Consiglio comunale hanno preso all’unanimità e che è ricca di valori simbolici, commenta Palma. La forza e il coraggio di Liliana Segre ricordano la forza e il coraggio delle donne di piazza delle Erbe, protagoniste della Resistenza nella rivolta del 7 luglio 1944, quando organizzarono una straordinaria protesta che da piazza delle Erbe si estese a tutta la città, in modo da costringere le autorità tedesche a revocare l’ordine di sfollamento.
Il conferimento della cittadinanza onoraria esprime il giusto riconoscimento, da parte di tutta la città di Carrara, per il suo vanto storico di lotta alla Resistenza, con il prezioso ruolo delle donne del 7 luglio, alla Senatrice Liliana Segre per il suo impegno ininterrotto a far sì che l’ammissione degli errori sia l’unico strumento per cogliere i pericoli che corre la società in cui viviamo. Come è noto, la Senatrice Segre ha proposto l’istituzione di una Commissione Parlamentare di indirizzo politico e controllo sui fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza, oltre a raccontare nelle scuole, nelle aule istituzionali e con la sua stessa vita la memoria di quello che Primo Levi ha definito “stupore davanti al male”, al fine di lasciare un monito a tutti noi per sfuggire alle logiche dell’antisemitismo e del razzismo.