LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Nasce "Azione Massa" sezione locale del partito di Carlo Calenda

La presentazione questa mattina alla presenza dei due referenti Giacomo Zucchelli e Nicola Iacopetti

Più informazioni su

Anche a Massa nasce il partito di Carlo Calenda e Matteo Richetti (entrambi ex Pd) “Azione”. La nuova formazione politica è guidata da Giacomo Zucchelli e Nicola Iacopetti, si ispira al liberalismo sociale e prende il nome di “Azione Massa”. Giacomo Zucchelli, ex Ds poi Pd, candidato in sostegno della lista Volpi alle ultime elezioni amministrative, ha seguito sin dalla formazione di Siamo Europei l’ex viceministro dello sviluppo economico per il governo Letta-Renzi, Carlo Calenda, insieme all’ex assessore al bilancio del Comune di Massa, Giovanni Rutili. «Azione nasce per ridare valore alla parola in politica – spiega Zucchelli – viviamo in un tempo in cui si può dire tutto e il contrario di tutto e per noi questo è inaccettabile. Bisogna tornare a dare significato alla politica, poi se ci si rende conto di aver sbagliato si può sempre correggere la linea ma con coerenza». Azione Massa, nella parole dei suoi sostenitori, intende ripartire da tre s: sanità, scuola e sicurezza. «Crediamo che per quanto riguarda la sanità sia necessaria una riduzione delle liste d’attesa ma serve anche l’aumento della competenza in ogni settore pubblico e per quanto riguarda la sicurezza crediamo che non si possa ridurre il tema ad uno slogan: serve una politica europea per la gestione dei flussi migratori e non si può più chiudere gli occhi di fronte a quanto accade in Africa». Sul fronte dell’ambiente, spiega: «Per i cambiamenti climatici non bastano sugar tax e plastic free. E sul piano locale non credo che si possano aprire cave che non portano ricchezza. La politica del marmo oggi la fa da padrona e credo che ormai non abbia più senso. Ma attuare politiche economiche e allo stesso tempo ambientali è possibile». Il partito si colloca all’opposizione di entrambi i consigli comunali di Massa e di Carrara e si dichiara di centro-sinistra. «Auspichiamo un ritorno del centro – sinistra, – spiega Zucchelli – tutti i problemi di Massa non si possono risolvere con una ruota panoramica». In vista delle elezioni regionali, spiegano: «Non vorremmo essere la spina nel fianco del Pd ma crediamo che la Toscana in questi anni non si sia rinnovata per stare al passo con i cambiamenti del sistema economico». In conferenza stampa è intervenuto per portare i propri saluti al nuovo partito, Davide Ronchieri vice segretario del Pd: «Porto i saluti a nome del PD di Massa agli amici di Azione. La formazione di Calenda nasce da una separazione e le separazioni portano sempre una quota di disagio in chi le vive. Carlo Calenda ha scelto la sua strada e alcuni dei rappresentanti locali del suo partito vengono dal Partito Democratico. Ma oggi nasce comunque una nuova forza del centro sinistra anche nel nostro territorio. Una forza con la quale costruire un dialogo costruttivo e progettuale. L’obiettivo comune è quello di tornare ad amministrare i principali comuni della provincia. Buon lavoro quindi ad Azione Massa».

( in foto Sara Vatteroni, Nicola Iacopetti e Giacomo Zucchelli)

Più informazioni su