LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Opa e Noa non comunicano, la denuncia del Movimento Cinque Stelle

"Chiediamo quindi ai sindaci e agli enti preposti della nostra zona distretto di attivarsi per apportare migliorie".

Più informazioni su

“Abbiamo aperto dei canali di ascolto con l’obiettivo di migliorare i servizi della sanità locale e cominciamo oggi con l’evidenziare una lacuna dell’Ospedale delle Apuane che dovrebbe essere colmata al più presto in quanto il sistema informatico della diagnostica del nostro Pronto Soccorso non comunica con quello dell’OPA”. Mancano di comunicazione i due ospedali della provincia di Massa Carrara secondo la consigliera comunale del Movimento Cinque Stelle, Luana Mencarelli.

“Per spiegare meglio di cosa stiamo parlando facciamo un esempio concreto: se ad un paziente che viene ricoverato d’urgenza al pronto soccorso viene diagnosticata tramite Tac una grave patologia che richiede un intervento immediato presso la cardiochirurgia dell’Opa, le immagini della Tac non possono essere visibili in tempo reale per via telematica dai chirurghi della seconda struttura, ma devono essere inviate con dei dischetti insieme al paziente che deve quindi attenderne la trascrizione. Questa pratica – afferma la pentastellata – ovviamente si traduce in inevitabili perdite di tempo che come sappiamo in alcuni casi possono essere determinanti. Si potrebbe verificare anche il rischio di dover sottoporre nuovamente il paziente all’esame; se invece il chirurgo potesse visionare le immagini già durante il trasferimento del paziente, potrebbe prepararsi e guadagnare minuti preziosi. La cosa assurda è che mentre il pronto soccorso della nostra città ne è attualmente privo, altri enti, ad esempio l’ospedale di La Spezia, invece godono di questa comunicabilità”.

“Chiediamo quindi ai Sindaci e agli Enti preposti della nostra zona distretto – annuncia Mencarelli a nome del Movimento Cinque Stelle di Massa – di attivarsi perché venga apportata questa indispensabile miglioria al pronto soccorso del nostro ospedale e cogliamo l’occasione per ringraziare tutti gli operatori per il loro prezioso lavoro” conclude così la consigliera”.

Più informazioni su