LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Liceo Marconi, il sindaco ai consiglieri provinciali: «Non approvate l’accorpamento»

Dopo aver scritto al presidente della Provincia, De Pasquale rivolge un appello al consiglio provinciale

Più informazioni su

Dopo aver scritto al presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti, il sindaco di Carrara Francesco De Pasquale rivolge un appello ai consiglieri provinciali che domani, giovedì, saranno chiamati a votare sulla proposta di accorpamento del liceo scientifico Marconi con l’Istituto Zaccagna-Galiei.

Gentili membri del consiglio provinciale di Massa-Carrara,
a seguito di una serie di riunioni e dopo aver incontrato studenti, insegnanti, rappresentanti dei genitori ed esponenti sindacali, in qualità di Sindaco di Carrara sono a invitarVi a non approvare il decreto di accorpamento della dirigenza del Liceo Scientifico di Carrara che il presidente dell’amministrazione provinciale Gianni Lorenzetti ha annunciato di voler portare all’attenzione del consiglio. Come amministrazione comunale siamo convinti che sia fondamentale dare una sede adeguata al Liceo Scientifico di Carrara che rappresenta da sempre un’eccellenza nel panorama formativo della nostra città.
La situazione attuale del Marconi deve essere letta alla luce della storia. Il calo delle iscrizioni degli ultimi anni è stato condizionato soprattutto dalle criticità della sede storica, quella ormai dismessa su viale XX Settembre. Come hanno segnalato gli stessi insegnanti, nonostante il calo demografico, da quando lo Scientifico è stato trasferito in via Campo D’Appio si registra una sostanziale tenuta delle iscrizioni.
Siamo convinti che il futuro del Marconi sarà in crescita anche e soprattutto se ci sarà una volontà forte da parte delle amministrazioni provinciale e regionale per la realizzazione di una sede adeguata. Per questo contestualmente alla rinuncia al decreto di accorpamento, abbiamo chiesto al presidente Gianni Lorenzetti un impegno verso la città di Carrara perché non dare al Marconi una sede che possa accogliere tutti, significa togliere ai nostri ragazzi il diritto di poter avere un’istruzione di qualità.
Come sindaco sono a chiederVi di fare vostra questa proposta e di portarla all’attenzione del consiglio provinciale in occasione della seduta dedicata al futuro del nostro Liceo Scientifico.

Più informazioni su