Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Mosti, l’appello: "Iscrivetevi all’anagrafe nazionale antifascista"

Per il primo dell'anno l'assessora ha aderito all'iniziativa promossa dal Comune di Stazzema

L’assessora alla promozione del territorio e pari opportunità Elena Mosti per il primo dell’anno ha aderito all’iniziativa del Comune di Stazzema, iscrivendosi al registro dell’anagrafe nazionale antifascista. “Nel 1944, il 12 agosto, a Sant’Anna di Stazzema, i nazisti e i fascisti fucilarono in massa 560 persone, 430 adulti e 130 bambini – ricorda Mosti in una nota – un massacro che non fu rappreseglia, fu atto pensato e organizzato. Oggi è ancora in qualche modo contemporaneo, moderno e giusto aderire. Per noi, per chi prima di noi e per chi dopo di noi. Ranti i fatti negli ultimi periodi che ci debbono far riflettere sull’importanza della memoria come strumento di azione quotidiana verso l’antifascismo come metodo assurdo.”

Sulla pagina del Comune di Stazzema si legge: “Entrare a far parte di questa comunità significa non solo aderire, ma condividere un impegno: la Costituzione nasce dalla guerra al nazifascismo, stabilendo le regole di una convivenza in cui ciascuno possa sentirsi uguale agli altri. Questa comunità fa propri i valori della Costituzione Repubblicana e del parco nazionale della pace di Sant’Anna di Stazzema. Una comunità a cui tutti possono aderire senza distinzione di età, nazionalità, condizione sociale, genere, pensiero politico per lasciare alle generazioni future un mondo senza più guerre”. L’assessora Mosti rivolge dunque ai cittadini un accorato appello ad aderire all’anagrafe nazionale antifascista.