LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

A Roma la firma della convenzione per il bando periferie con De Pasquale

11 progetti pronti a partire a Carrara

Più informazioni su

Il Sindaco Francesco De Pasquale ieri pomeriggio è stato a Roma al Ministero per la firma dell’atto ufficiale che sancisce l’attribuzione dei fondi.
Carrara si era aggiudicata mei mesi scorsi i finanziamenti per la realizzazione dei progetti di riqualificazione urbana e per la sicurezza delle periferie.

Il Comune nell’agosto 2016 aveva presentato la domanda per partecipare a questo importante progetto di riqualificazione e rigenerazione del tessuto urbano denominato “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia”. Nel dicembre dello stesso anno, con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, era stata approvata la graduatoria de Comuni ammessi a finanziamento, tra i quali al 115° posto si era classificata Carrara.
Il Governo aveva, quindi, dato il via libera al finanziamento complessivo di tutti i 120 progetti presentati dai Comuni e dalle Città metropolitane, con una serie di step successivi in base alla graduatoria. Dopo la prima tranche di finanziamenti che riguardava i primi 24 progetti, i successivi erano stati finanziati con due diversi atti: dal 25mo al 74mo progetto con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri e tutti gli altri progetti con delibera CIPE. Tra questi era stato inserito anche il finanziamento di 18 milioni di euro per il Comune di Carrara.
Gli uffici tecnici del Comune, fa sapere l’Amministrazione comunale, sono già all’opera per predisporre gli atti necessari all’avvio delle opere finanziate che si riportano di seguito:

1) Progettazione della pista ciclabile da Carrara a Marina sul tracciato dell’ex-ferrovia marmifera e sull’argine del Carrione; 2) Progettazione del convitto della scuola del marmo all’ex-Caserma Dogali; 3) Contributi ai privati per rifacimento delle facciate di Carrara; 4) Recupero Palazzo Pisani; 5) Recupero Palazzo Rosso; 6) Videosorveglianza e risparmio energetico per Carrara Est e Marina Est; 7) Riqualificazione integrale di via Verdi; 8) Riqualificazione della struttura ex-Cat di Avenza dedicata alla Protezione Civile; 9) Promozione dello sport come veicolo dell’inclusione sociale; 10) Sostegno alla mobilità pubblica delle famiglie; 11) Recupero area esterna scuola Gentili di Fossola.

Più informazioni su