Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

È di nuovo giallo sulla delibera firmata da un assente

La delibera con cui il Comune ha richiesto consulenza legale per una partecipata porta la firma sbagliata

Ieri è comparsa sull’albo pretorio online la delibera, datata 20 settembre 2017, con la quale il Comune richiedeva una consulenza legale da 15 mila euro per una società partecipata. Quale, non è dato saperlo: l’amministrazione sta mantenendo il più assoluto riserbo a riguardo. Il sospetto che la questione riguardi l’assorbimento della Progetto Carrara in Amia potrebbe nascere leggendo che il professionista interpellato, Fabio Benetti dello studio Legale Associato R&P Legal, sia un esperto in diritto del lavoro. Per il momento, tuttavia, si tratta solo di congetture.

La vicenda, già di per sé misteriosa, continua a infittirsi. La determina reca infatti la firma del segretario Pietro Leoncini il quale, stando al testo stesso del documento, al momento in cui esso è stato siglato si trovava in ferie: “Il Dott. Pietro Leoncini è assente per ferie dal giorno 08/09/2017 al giorno 20/09/2017”. Come si vede, l’ultima data è la stessa in cui il segretario avrebbe apposto la sua firma. Cosa che, per inciso, Leoncini ha già negato di aver fatto: “Quel giorno io ero da tutt’altra parte – ha dichiarato – la delibera avrebbe dovuto essere firmata da Cristiano Boldrini in mia vece. Credo vi sia un errore nel cartaceo. Oppure potrebbe esserci stato un problema col sistema informatico”.

Insomma, non soltanto il provvedimento è privo di motivazioni, ma reca anche il nome del firmatario sbagliato.