LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Le Istituzioni Informano di La Voce Apuana - Confartigianato

Centri estetici aperti in zona rossa, Confartigianato: «Giustizia è fatta»

MASSA-CARRARA – Confartigianato Estetica apprende con viva soddisfazione la sentenza del Tar del Lazio, dopo il ricorso di Confestetica, che consente ai centri estetici, come agli acconciatori, di rimanere aperti anche quando scatta la “zona rossa”. Per il Tar i Dpcm sono viziati da “eccesso di potere” e il Governo ha utilizzato la propria discrezionalità senza motivazioni concrete.

«Giustizia è fatta – ha commentato Silvia Bazzali, presidente provinciale di Confartigianato Estetica Massa Carrara – Era una assurdità lasciare la possibilità di lavorare agli acconciatori  e costringere alla chiusura le estetiste quando è stato dimostrato ed è sotto gli occhi di tutti che i centri estetici hanno sempre rispettato le linee guida delle misure anti covid-19 e hanno garantito tutte le forme possibili di tutela del personale e dei clienti. Andare dall’estetista è essenziale come andare dal parrucchiere. Le estetiste – ha continuato Silvia Bazzali – lavorano in ambienti singoli e separati  e le prestazioni sono comprensive di tutte le misure di prevenzione dal rischio da agenti biologici. Tutte cose che nei centri estetici ci sono sempre state anche prima dell’arrivo del Covid-19; nei centri estetici la sicurezza e l’igiene è sempre stato un punto fermo. Peccato la sentenza del Tar sia arrivata solo adesso costringendo i centri estetici a un lungo periodo di chiusura che ha causato notevoli disagi e un danno economico notevole».