Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Le Istituzioni Informano di La Voce Apuana - Comune di Carrara

Carrara, in scadenza i termini per aderire alla Consulta delle politiche giovanili

CARRARA – Scadranno tra poco più di 10 giorni i termini per aderire alla Consulta delle politiche giovanili: per presentare i moduli di partecipazione c’è tempo fino al prossimo 31 ottobre. Potranno fare richiesta i giovani lavoratori, i ragazzi inoccupati e gli studenti universitari: tutti dovranno essere residenti nel Comune di Carrara e con età massima 23 anni. Tutti i dettagli e i moduli sono a disposizione sul sito del Comune all’indirizzo https://web.comune.carrara.ms.it/archivio10_notizie-e-comunicati_0_4528.html.

«La Consulta è uno strumento al servizio dei più giovani: attraverso questo organismo avranno l’occasione di proporre idee e progetti, eventi e iniziative, di partecipare attivamente alla vita della nostra città andando a migliorare e integrare anche i servizi a loro espressamente rivolti» ha spiegato l’assessore alle Politiche giovanili Federica Forti.

La domanda potrà essere inviata tramite Pec all’indirizzo comune.carrara@postecert.it, oppure spedita tramite raccomandata A.R., indirizzata al Dirigente del Settore Attività Produttive/Cultura e Biblioteca/ Servizi Educativi e Scolastici, Comune di Carrara, Piazza 2 Giugno 1 – 54033 Carrara, o ancora consegnata all’Ufficio Protocollo del Comune di Carrara, Piazza Due Giugno, n. 1 (aperto al pubblico da lunedì a venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 12.30).
Come organo consultivo del Consiglio e della Giunta Comunale, la Consulta (di cui faranno parte anche il Sindaco o un suo delegato individuato tra gli Assessori, un consigliere di maggioranza e uno di minoranza) non svolgerà nessuna attività di propaganda politica, ma avrà la finalità di proporre progetti, attività, approfondimenti e iniziative finalizzati a un maggiore coinvolgimento dei giovani, favorendo la socializzazione e occupandosi di tutte le materie inerenti le nuove generazioni. L’obiettivo della Consulta è quello di creare un “sistema” di politiche giovanili, promuovendo interventi che coordinino e completino l’attuale rete di servizi rivolti ai giovani.