LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Botta e risposta Baldi-Persiani. Presidente Aeroclub Cinquale chiede tavolo di confronto

«Altro punto nella replica risposta del sindaco rispetto sui mancati ringraziamenti è il riferimento al bando di gara pubblica per l’affidamento del complesso aeroportuale. Nessuno mette in dubbio questa realtà del bando di gara, anzi invitiamo l’amministrazione comunale, per l’ennesima volta, a sedersi ad un tavolo e confrontarsi con noi, circa il futuro dell’aeroporto»

MASSA – Il presidente Aeroclub del Cinquale, Gianni Baldi, risponde in merito alle dichiarazioni del sindaco di Massa Francesco Persiani.
«Ancora una volta mi trovo mio malgrado a rispondere alle critiche gratuite del sindaco Francesco Persiani -scrive in una nota Baldi – che, in un botta e risposta mediatica, ha ancora una volta tirato in ballo argomentazioni vecchie e fuori tema riguardo il mio rammarico per non aver letto il pubblico ringraziamento nei confronti degli organizzatori dell’evento ovvero l’Aeroclub del Cinquale che, insieme ai Lions, ha organizzato la manifestazione “Volare senza Limiti”, svoltasi lo scorso weekend presso l’aeroporto del Cinquale».

«Ho solo espresso il mio disappunto- prosegue la nota del prsidente dell’Aeroclub – nel leggere i ringraziamenti del sindaco nei confronti dei Lions e non dell’Aeroclub del Cinquale. Ringraziamenti pubblicati tra l’altro sulla pagina sociale ufficiale del sindaco che non avrebbero avuto ragion di essere poichè il sindaco e  l’amministrazione comunale non hanno nemmeno supportato con un patrocinio morale la manifestazione e non solo, il sindaco è stato presente non in veste ufficiale ma come comune cittadino e presente solo perché socio Lions. Quindi questi ringraziamenti in veste ufficiale, risultano inappropriati oltre a non essere rivolti  a chi si è prodigato per l’organizzazione».

La querelle non si placa e nella nota Gianni Baldi insiste: « La risposta del sindaco a mezzo stampa a questa lamentela si è dimostrata pressocchè poco pertinente, mettendo l’accento sulla proprietà del Comune del suolo su cui l’aeroporto è costruito. Non ho mai affermato essere proprietà privata ma questo non ha a che fare con le attività che si organizzano nel suo interno, ovvero ideate, realizzate e portate avanti volontariamente dai soci dell’Aeroclub, e quindi la replica del sindaco è una risposta fuori luogo considerati i ringraziamenti non pervenuti».

Ribadisce Baldi: «Manifestazioni come quella dello scorso weekend sono uno dei fiori all’occhiello dell Aeroclub oltre alle molteplici attività dell’Aeroporto, si pensi alla manifestazione “in volo senza barriere” organizzata con successo già nel 2018 per citarne una e per sottolineare che questa non è la prima volta che si organizza un evento dedicato alle persone diversamente abili».

La nota del presidente di Aereoclub si conclude entrando nel clou della polemica e tendendo una mano nel tentativo di trovare un accordo sul futuro dell’aeroporto: «Altro punto nella replica risposta del sindaco rispetto sui mancati ringraziamenti è il riferimento al bando di gara pubblica per l’affidamento del complesso aeroportuale. Nessuno mette in dubbio questa realtà del bando di gara – commenta Baldi – anzi invitiamo l’amministrazione comunale, per l’ennesima volta, a sedersi ad un tavolo e confrontarsi con noi, circa il futuro dell’aeroporto, per discutere della vecchia poco oculata gestione che è stata fatta nel passato. Siamo aperti e pronti ad un dialogo costruttivo con il sindaco e l’amministrazione comunale per far in modo di appianare gli antichi dissapori ed incomprensioni, nel tentativo comune di far sì che questa realtà possa essere un punto di riferimento importante per tutto il comparto e per il territorio nel bene comune di tutti».