Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Chiusura locali a mezzanotte, Confcommercio: «Persiani ci incontri, ordinanza sbagliata»

Il presidente dell'associazione di categoria Ciuffi: «Quel provvedimento va modificato subito»

MASSA – Torna a farsi sentire la voce di Bruno Ciuffi, presidente provinciale di Confcommercio Massa Carrara, in merito alla questione dell’ordinanza del sindaco di Massa Francesco Persiani che – come noto – impone la chiusura di tutti i locali del territorio comunale alle 24. “Nei giorni scorsi – afferma Ciuffi – la nostra associazione ha chiesto formalmente tramite una lettera inviata per pec un incontro urgente al primo cittadino, per poter discutere assieme le modifiche da apportare subito a questa ordinanza. Un provvedimento, quello firmato da Persiani, che oggettivamente penalizza numerosissime imprese che con i problemi della movida, ragione cardine dell’ordinanza, non c’entrano niente”.

“Non avendo ancora ricevuto risposta dal primo cittadino – prosegue Ciuffi – reiteriamo la richiesta d’incontro anche attraverso gli organi di informazione. Visto che l’ordinanza al momento ha validità di un mese, va da sé che l’incontro andrebbe svolto in tempi rapidissimi, dato che diventerebbe inutile convocarlo fra 15 giorni. Qualche giorno fa, in occasione di una trasmissione televisiva al quale hanno preso parte sia Persiani che il sottoscritto, il sindaco aveva manifestato disponibilità al confronto e apertura a modifiche dell’ordinanza”. “Adesso – chiude il presidente provinciale di Confcommercio – servono però atti concreti che diano seguito a quelle parole. Le nostre imprese già soffrono oltremodo le devastanti ricadute economiche dell’emergenza sanitaria in atto e non è giusto che debbano esser penalizzate da ulteriori restrizioni per fenomeni che non le riguardano”.