Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Massa, il Comune contro la «desertificazione commerciale»: erogati 50mila euro per ristrutturazioni e investimenti

L'assessore Balloni: «Attraverso questo Regolamento l’amministrazione comunale ha fornito una normativa organica che supporta il rilancio di questi settori»

Più informazioni su

MASSA – Nel primo anno di vigenza del “Regolamento valorizzazione luoghi del commercio del Centro Storico e del Centro Città” l’amministrazione comunale ha riconosciuto alle attività commerciali ed artigianali risorse per un totale di 50mila euro. Il Regolamento approvato nel 2020, infatti, consente a tali esercenti di accedere, tramite avvisi pubblici, ai contributi economici a fondo perduto per interventi di adeguamento e/o ristrutturazione dei propri locali o per rinnovare/restaurare arredi e beni strumentali all’attività.

Il primo bando, pubblicato a fine 2020 subito a seguito dell’approvazione dell’atto, ha consentito di erogare circa 12 mila euro; un secondo bando emesso a metà 2021 ha assegnato circa 38mila euro ed ora è in corso un terzo bando con scadenza al prossimo 26 gennaio per il quale sono stanziati complessivi 60mila euro. Si ricorda che, come da Regolamento, gli importi (che possono essere richiesti sia per spese già sostenute o da sostenere) possono arrivare fino ad un massimo di 6mila euro a finanziamento del 100% della spesa.

“Attraverso questo Regolamento l’amministrazione comunale ha fornito una normativa organica che supporta il rilancio di questi settori e combatte la desertificazione commerciale e questo è confermato dal trend crescente dei contributi assegnati che ci auguriamo possa incrementare ulteriormente. In questa prima fase, la normativa è stata applicata al centro storico e centro città ed abbiamo inoltre disciplinato le botteghe storiche per anzianità o per pregio attribuendo una quindicina di titoli prevedendo per queste attività anche sgravi fiscali. Come da programma, è in corso l’iter per estendere la disciplina a Marina di Massa e ad altre zone della città” dichiara l’assessore alle Attività produttive Paolo Balloni.

Le attività possono richiedere i contributi presentando la domanda esclusivamente in modalità telematica all’indirizzo Pec comune.massa@postacert.toscana.it fino al 26 gennaio 2022 utilizzando il modulo e gli allegati presenti sul sito del comune.

Più informazioni su