Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Asmiu, la polemica tra sindacati. Fit-Cisl contro Fp-Cgil: «Troppa foga e ideologia»

Il sindacato rosso aveva minacciato querela. Mannini: «Ne prenderemo atto e ci adegueremo al nuovo modo di confrontarci nonostante non faccia parte del nostro modo di relazionarci»

Più informazioni su

MASSA – «Pur avvalendoci del diritto di replica come Fit-Cisl abbiamo ben poco da replicare a Fp-Cgil e al suo segretario Alessio Menconi dopo le dichiarazioni in cui ammette che il sindacato di categoria che rappresenta fa politica nel senso nobile del termine». Inizia così la replica di Luca Mannini, segretario della Fit-Cisl di Massa-Carrara, alla Fp-Cgil, sulla polemica che ha coinvolto la gestione di Asmiu. «Parole sue da quanto apprendiamo dalla stampa. Ebbene noi non siamo abituati a fare politica ma criticare le scelte politiche, che riteniamo sbagliate e che potrebbero avere conseguenze negative sui lavoratori e sul servizio erogato dalle aziende pubbliche ai cittadini, questo assolutamente si. E questo abbiamo fatto e stiamo facendo nella vertenza Asmiu».

«Nel botta e risposta sulla stampa dei giorni scorsi, abbiamo evidenziato il buon andamento dell’azienda Asmiu negli ultimi tre anni e del buon operato dell’attuale amministratore unico cui, da tre mesi circa, sono state conferite ulteriori deleghe rispetto al periodo precedente. Un percorso quello intrapreso da Asmiu con tantissime assunzioni, estensione della raccolta differenziata e rinnovo del parco mezzi aziendale. Abbiamo pertanto criticato chi ha criticato e messo in discussione ľattuale percorso virtuoso che porterà l’azienda Asmiu a entrare in Reti Ambiente a testa alta. Entrare con un’azienda sana e ben organizzata sarà certamente un bene per i lavoratori, la città e ľambiente. Per le accuse sulle vecchie vertenze passate, quello che avevamo da dire lo abbiamo detto e scritto al momento delle vertenze che per noi hanno un inizio ed una fine senza nessun strascico e comportamento rancoroso nei confronti di nessuno».

«Per quanto riguarda i rapporti tra le confederazioni sindacali, forse il giovane collega Alessio Menconi si fa prendere un po’ troppo dalla foga agonistica e ideologica pertanto consigliamo lui prudenza su questioni che così poste appaiono più grandi di lui. Sulla volontà di querelarci, pieno diritto a Fp-Cgil e al suo segretario Alessio Menconi di cambiare il campo da gioco, e questa la dice lunga… Da parte nostra, se così sarà, ne prenderemo atto e ci adegueremo al nuovo modo di confrontarci nonostante non faccia parte del nostro modo di relazionarci considerato anche che in passato, a parti invertite, abbiamo glissato pur di mantenere il contenzioso in ambito sindacale. Vedremo che ne pensano i lavoratori di tutto ciò».

Più informazioni su